28 marzo 2016

MESSICO - ESPLODE IL POPOCATEPETL(VIDEO)


Messico - il Popocatepetl e' esploso nella giornata di ieri con una colonna di cenere alta 2000 metri.Il Popocatépetl (5.452 metri),
è un vulcano in attività, situato nella regione di Puebla, in Messico. Il vulcano si trova a 70 km a sudest di Città del Messico e solo 45 km a ovest della città di Puebla.Il momento dell'esplosione e' stato immortalato da una delle webcam dislocate per il monitoraggio del vulcano.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Quanto vorrei sapere la causa di queste continue eruzioni e soprattutto che effetti avranno sul pianeta in futuro,cose di cui non si parla mai....un grazie a Terra r.t. per il continuo aggiornamento!

poul-techno ha detto...

Great post!

Useful information worthy of thanks ,

http://ixgram.com


Anonimo ha detto...

Se esplodono tutti questi vulcani magari è la volta che risparmiano sulle irrorazioni chimiche (scie chimiche) visto che tra i gas emessi ci sono ossido di carbonio, andiride solforosa, cloro ecc. in gran quantità non dimentichiamo che i vulcani hanno avuto un ruolo fondamentale nella formazione e nell'evoluzione dell'atmosfera terrestre; del resto, anche oggi esse sono causa di variazioni climatiche sul nostro pianeta.

Anonimo ha detto...

E se veramente ci fosse una correlazione tra ERUZIONI VULCANICHE - CHEMTRAILS ? Pensateci... r leggete questo studio:


tra i gas contenuti nelle eruzioni vulcaniche si trovano:


HCl (acido cloridrico), HF (acido fluoridrico) e cenere
nell’atmosfera. La CO
2
(anidride carbonicoa) è un gas serra e
contribuisce al riscaldamento globale. HCl e HF sono solubili e
precipitano al suolo sotto forma di piog
ge acide. La maggior
parte della SO
2
è convertita lentamente in acido solforico che si
condensa in fine particolato. Questi aerosol sulfurei riflettono le
radiazioni solari, raffreddando la troposfera, e assorbono il calore
terrestre, riscaldando la strato
sfera. Gli aerosol promuovono
inoltre la distruzione dell’ozono. Nella troposfera, questi aerosol
possono fungere da nuclei per la formazione di cirri nuvolosi,
interferendo ulteriormente con l’irraggiamento terrestre.
(Volcano Hazards Fact Sheet

Open
-
File Report 95
-
85 by
Kenneth A. McGee and Terrence M. Gerlach, US Geological
Survey).

Anonimo ha detto...

Con tutti questi vulcani che eruttano e magari altri se ne aggiungeranno nei prossimi mesi,ho paura che anche questa estate sarà un estate da schifo come quella del 2014,dove da noi praticamente fu piovoso e freddo e facendolo sembrare autunno invece che estate.

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!