12 febbraio 2016

L'INSPIEGABILE TECNOLOGIA DELLA ANTICHE CIVILTA'


L'inspiegabile tecnologia avanzata dei nostri antenati. Cosa sembra più folle pensare, che la piramide egiziana fosse in grado di produrre energia, o il trasporto di blocchi di pietra che pesano più di 100 tonnellate

con rulli di legno ... dove non ci sono alberi? E' possibile che le antiche civiltà come gli Egizi, possedessero una tecnologia avanzata che li ha aiutati a costruire le piramidi e le altre strutture incredibili? E' possibile che millenni fa, l'uomo conoscesse l'elettricità? Per molti archeologi è possibile. Perchè non si spiegherebbe altrimenti, come potessero sollevare e trasportare gli enormi blocchi di pietra come il Trilithon ( Tempio di Giove ) a Baalbek in Libano, che pesa più di 4,5 tonnellate, o la pietra occidentale di Gerusalemme in Israele, che pesa 1,2 tonnellate, il Ramesseum che si trova a Tebe, in Egitto, che pesa oltre 2 tonnellate. Come potrebbe tutto questo essere stato realizzato senza elettricità? Avranno avuto a disposizione macchine elettriche per il trasporto laser e altri strumenti ad alta tecnologia per il taglio e la sagomatura? Ci sono antichi ed incredibili luoghi che sfidano la stessa tecnologia di oggi. Da Ollantaytambo, Puma Punku, la stessa Grande Piramide in Egitto, tutti questi siti sono incredibilmente sorprendenti. La domanda è: chi ha dato loro la tecnologia per queste incredibili costruzioni? Quello che è divertente, è il fatto che ci sono archeologi che credono che tutto questo sia stato ottenuto con il lavoro degli schiavi e con strumenti semplici. Come possono dei popoli aver costruito templi con blocchi di pietra che variano dai 50 alle 200 tonnellate senza aver avuto la ruota e le puleggie per poter spostare le pietre dalle cave fino a destinazione? E' impossibile. Nel 2012 per spostare un blocco di granito dalla cava fino a Riverside ( California 100 miglia di distanza ) e qui fino al Museo of Art della contea di Los Angeles sono stati necessari, una gru pesantissima e un trattore-rimorchio di oltre 2400 cavalli di potenza, con travi d'acciaio sotto di esso e grossi pneumatici collocati sotto le travi in acciaio. Un propulsore è servito per tirarlo e un altro per spingerlo, e dopo tutto questo, il blocco di granito andava avanti a circa cinque miglia all'ora. L'inspiegabile tecnologia avanzata dei nostri antenati.





2 commenti:

Leopoldo Sbaraglia ha detto...

Il trillitron pesa 4500 tonnellate così tutte le altre dovete moltiplicare per 1000.
Per quanto riguarda la tecnologia finchè ci si ostina a negare l'esistenza del etere cè le si sogna le tecnologie per sollevare 2000 tonnellate e trasportarle sopra una montagna e lavorarle a specchio e con precisione di millesimi di millimetro..

Signor Carunchio ha detto...

Fate un salto sulle Apuane e chiedete come, da 2000 anni, si portano a valle, passando da passaggi da vero alpinismo, blocchi di decine di tonnellate. Vedrete che bastano funi e braccia robuste, slitte e pali di legno. Né elettricità, né alieni.

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!