11 gennaio 2016

Le proprieta’ curative dello Zolfo un minerale indispensabile per disintossicare il corpo


Elemento importante lo zolfo conserva il tono muscolare, purifica e disintossica l’organismo da agenti esterni, cura la pelle e migliora i disturbi cardio-circolatori.

Lo zolfo è un minerale presente in ogni cellula del nostro corpo ed è indispensabile per la vita cellulare.

Allo stato libero è solido, con simbolo S, di colore giallo e nella tavola periodica degli elementi fa parte del VI gruppo. Si trova in quasi tutti gli organismi viventi; nelle regioni vulcaniche spesso è in combinazione con solfati, solfuri, petrolio e carbon fossile. Nell’uomo lo zolfo si trova sotto forma di solfati organici e sali.

Perche’ e’ importante?

Lo zolfo è un elemento importante in quanto conserva il tono muscolare, purifica e disintossica l’organismo da agenti esterni o accumulati in esso, cura la pelle donando brillantezza e migliora i disturbi cardio-circolatori.

Per il nostro organismo lo zolfo rappresenta il quarto minerale indispensabile per la vita: infatti esso ha un ruolo strutturale nella sintesi proteica di aminoacidi solfonati (metionina, cisteina, taurina e cistina), ormoni (insulina, ossitocina, vasopressina), Vitamine (E, B, C), enzimi e coenzimi. Rappresenta la 0,25% del peso corporeo umano ed è coinvolto nei processi metabolici di proteine, carboidrati e lipidi. E’ il principale componente dei glucosamminoglicani e di altri del tessuto osseo. Questi componenti formano una specie di gel protettivo che funziona da matrice per tendini, legamenti, ossa e pelle. Grazie alla presenza dello zolfo, si ha una maggiore potenza e tonificazione in quanto da elasticità all’apparato scheletrico. Infatti, la fluidità delle articolazioni dipende dalla quantità di zolfo che è presente e che si introduce tramite la dieta.

Lo zolfo infine, rappresenta un valido elemento di bellezza specie per icapelli in quanto è capace di renderli lucidi e morbidi grazie alla presenza di cheratina composta da zolfo; sulla pelle rappresenta una difesa per i batteri, attiva potenti antiradicali come il glutatione. Lo zolfo è raccomandato in caso di problemi cutanei come l’acne, alopecia, seborrea, perdita di capelli, psoriasi, per problemi dell’apparato respiratorio. La carenza di zolfo si manifesta con fragilità di unghie e capelli, problemi di pelle come acne, foruncoli, alopecia. Inoltre una carenza di zolfo può rallentare il metabolismo epatobiliare con accumulo di acidi urici e metalli pesanti.

I derivati dello zolfo

Lo zolfo è il costituente principale di due proteine: la metionina e lacisteina. La prima aiuta a smaltire le sostanze tossiche ed è coinvolta nella sintesi di sostanze che aiutano il fegato a metabolizzare i lipidi. Rappresenta un “donatore di zolfo” per le cellule del corpo regolandone tutti i processi cellulari. La cisteina invece si trova in grande quantità nello strato esterno della cuticola del pelo, infatti è importante nel processo di cheratinizzazione. Favorisce inoltre una rapida guarigione da operazioni chirurgiche e da bruciature.
Uso cosmetico dello zolfo

L’uso cosmetico dello zolfo trova impiego come saponi per corpo e viso per pelli acneiche e problematiche; da non utilizzare più di due volte al giorno per evitare irritazioni ed eccessiva secchezza della pelle. Può essere preparato comodamente a casa acquistando lo zolfo in polvere; è importante seguire le normali regole di preparazione dei saponi e avendo cura a maneggiare la soda caustica.

Mara Alvaro


Nessun commento:

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!