3 giugno 2014

Fukushima sta trasformando il Pacifico in un Cimitero,ma nessuno ve lo dice


Il 98% dei fondali della California è cosparso di creature marine morte.

I media non lo hanno ancora diffuso, ma quanto sta accadendo nell’oceano californiano è sconvolgente.
La notizia è stata lanciata da National Geographic: fino a Marzo 2012 solo l’1% dei fondali del suddetto oceano era composto da creature defunte. Da Luglio di quest’anno si parla invece del 98%. E’ come se l’intera area si fosse trasformata in una sorta di cimitero marino, brulicante di cadaveri in decomposizione.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Proceedings of National Academy of Sciences, non ha ancora dimostrato alcuna correlazione con Fukushima , ma non è difficile immaginare uno stretto legame tra i due avvenimenti, anche perchè negli ultimi 24anni non si era mai verificato nulla del genere.

La zona analizzata è la stazione M, che si trova a 145 miglia al largo tra le città californiane di Santa Barbara e Monterey


Sembra che i governi e i media vogliano che noi tutti dimentichiamo Fukushima ed il catastrofico danno ambientale che ha procurato al nostro pianeta. Ma non potranno coprire la verità per sempre: la vita umana è strettamente legata alla salute degli oceanied in particolar modo all’ossigeno che la vita marina crea e rilascia nella nostra atmosfera.

A San Francisco, 1000 persone hanno allineato i loro corpi per scrivere sulla spiaggia “ FUKUSHIMA IS HERE ” ed essere fotografati dal cielo




SEGUICI SU FACEBOOK!!!

16 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie alla centrale nucleare, danno incalcolabile e pensare che qualche coglione politico di cui non faccio il nome ma è facile in quanto ha 20 lunghi anni che scassa letteralmente, li voleva anche in Italia e per giunta quelle che la Francia doveva buttare...che mente geniale

Anonimo ha detto...

dovremmo sovvertire certa tecnologia dato che non la conosciamo ancora in effetti !!!

Anonimo ha detto...

Chi, il nano pelato?

Anonimo ha detto...

Prima di accusare il nano pelato - di cui giammai mi ergerei a difensore - è bene che sappiate che l'idea delle centrali nucleari da affidare ai francesi era strettamente correlata al nostro disastroso debito pubblico (detenuto in buona parte dai cugini francesi) che infatti subito dopo sono andati a prendersi la Libia

Anonimo ha detto...

Ho controllato sul National Geographic (sul sito perché alla rivista sono abbonato e l'avrei letto) e non c'è nulla a riguardo. Magari mi sbaglio e non ho trovato io l'allarme ma il 98% mi sembra un tantino esagerato. Se non vengo smentito da un bel link verso il national geographic che riporta la notizia resto convinto che siano notizie come queste utili solo a far aumentare visite like e condivisioni basandosi sulle paure della gente che gettano ombra su notizie vere. Ok alla foto con migliaia di pesci morti, ma di preciso dov'è stata scattata? Chi è l'autore? Ciò non toglie la gravità di ciò che stà succedendo al nostro pianeta ma dobbiamo concentrarci sulla verità e quindi chiedo preventivamente scusa se sarò smentito.

Anonimo ha detto...

hahahhah l'ultimo anonimo mi ha fatto ridere e che cosa ti aspetti che davvero il national....ti faccia sapere cose che i governi non vogliono che tu sappia??? ma non farmi ridere....

Anonimo ha detto...

hahahhah l'ultimo anonimo mi ha fatto ridere e che cosa ti aspetti che davvero il national....ti faccia sapere cose che i governi non vogliono che tu sappia??? ma non farmi ridere....

Anonimo ha detto...

caro Anonimo 09:23 guardati la foto riferita al 2011 in merito alla diffusione in mare delle radiazioni, la fonte è il NOAA.gov
Tieni presente che intorno al reattore si muore in 20'e che il Governo ha ammesso di sversare in mare l'acqua contaminata.
Quindi continua pure a seguire National Geografic, magari un giorno ti accorgerai che il pianeta soppravviverà solo nei loro documentari.

Anonimo ha detto...

Ma la cosa che ci dovrebbe far capire subito che questo problema di fukushima ė gravissimo, ė proprio il.fatto che un evento di tale portata non viene MAI menzionato in tv.


Peró ė triste vedere su questo sito pubblicitå sul giappone all inizio degli articoli.
Pubblicità turistiche che mostrano un sushi bello fresco. Poi sotto c ė scritto. Venite ora questo ė il momento. Per invogliare il turismo.

Buffoni le agenzie di viaggio che non avvertono i proprio clienti che stanno facendo un viaggio mortale. E terra real time che prima ti mostra i pesci morti e poi t invita a mangiarli.

Anonimo ha detto...

la pubblicità appare in base alle tue ricerche digitate su google, terra real time non controlla le singole pubblicità che appaiono e quindi non ne é responsabile.

Anonimo ha detto...

la pubblicità appare in base alle tue ricerche digitate su google, terra real time non controlla le singole pubblicità che appaiono e quindi non ne é responsabile.

Anonimo ha detto...

http://newswatch.nationalgeographic.com/2013/11/22/sea-snot-explosions-feed-deep-sea-creatures/

Questa e' l'articolo di NG...ovviamente non si parla di fukushima

Anonimo ha detto...

Italia piena di armi nucleari USA. Anche senza centrali il pericolo è alto.

Anonimo ha detto...

Non intendo assolutamente minimizzare il gravissimo inquinamento tutt'ota in corso a Fukushima, ma la costa californiane e' lontana e la quantita' d'acqua e' enorm, la radioattivita' dovrebbe essere molto diluita. Per questa moria di pesci forse si dovrebbero ricercare eventuali cause locali

Anonimo ha detto...

Guarda che il National Geographic è citato come fonte proprio in questo articolo, che quindi pare tu non abbia neanche letto. Ma tenere a freno le dita prima di far loro scrivere cavolate sulla tastiera no, eh?

Anonimo ha detto...

Sono contro il nucleare ma non costruendo le centrali non significa niente. Se si incendia una centrale in Francia o in Slovenia non è che le radiazioni si fermino al confine e la Francia è piena di centrali nucleari

loading...