04 dicembre 2012

Quasi la meta' dei bambini di Fukushima rischia il cancro della tiroide



In migliaia di bambini giapponesi di Fukushima e zone limitrofe sono stati diagnosticati cisti e noduli tiroidei. Finora, il 41,1 per cento dei 57.000 bambini testati hanno evidenziato questa patologia che li espone a potenziali rischi di sviluppare neoplasie tiroidee. Peggio ancora, e' quello che si e' evidenziato sui bambini sfollati di Fukushima dove in quattro su cinque sono state osservate anomalie della tiroide in fase di sviluppo.
A preoccupare i medici non sono solo gli isotopi di ioduro, con il loro breve tasso di radioattivita', che stanno contaminando i bambini, ma anche gli isotopi radioattivi del cesio-137 che ha un tempo di decadimento drammatico. ( http://www.lbl.gov/abc/Basic.html # pensione ) , 
Inoltre ,le autorita' giapponesi stanno cercando di affossare la ricerca prima che si diffonda in tutto il paese. i medici stanno segnalando aumenti di patologie legate al tratto gasto-intestinale,diarrea incurabile, emoaggie dal naso, e sintomi simil-influenzali,chiari sintomi di contaminazione. Alcuni genitori stanno diventando attivisti in Giappone per arrivare alla verità. Un pediatra giapponese ha messo un video su YouTube per chiedere aiuto esterno dato che il governo giapponese non sta collaborando come dovrebbe.

Secondo la dichiarazione del governo giapponese del 23 aprile 2011, oltre 160.000 persone furono sottoposte a esami medici a causa dell’esposizione alle radiazioni ma nessuna evidenziava segni di alcun effetto sulla salute.
SEGUITECI SU FACEBOOK!!!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...