6 giugno 2017

I GIORNALAI DI REGIME HANNO ORDINI DI CENSURARE!!! MIGLIAIA IN PIAZZA CONTRO IL DECRETO VACCINI MA NESSUN TG NE PARLA!!!



Come al solito i giornalai di regime obbedendo alle direttive governative censurano un evento che ha visto come protagoniste migliaia di famiglie in tutta Italia.
Ieri l'altro 3 giugno 2017 sono scese in piazza migliaia e migliaia di persone in tantissime città italiane, per protestare contro il decreto ‘leggermente’ autoritario voluto dalla ministra Beatrice Lorenzin, che prevede l’obbligo per dodici vaccinazioni, pena l’esclusione dalle scuole di ogni ordine e grado. Nessun organo di stampa, o televisione, ha riportato l’avvenimento. Qualche giorno fa, dopo che il Codacons aveva presentato denuncia contro l’AIFA, sono stati pubblicati i dati sulle segnalazioni da reazioni avverse causate dai vaccini negli ultimi tre anni, dai quali si evince che le medesime sono oltre ventunomila, con centinaia di casi gravi, e cinque morti. Nessun organo di stampa, o televisione ha riportato la notizia.


Si capisce anche da queste cose perché l’Italia è al settantasettesimo posto nella classifica mondiale della libertà di stampa, perché forse non esiste. I media si sono schierati compatti nei mesi scorsi a sostegno delle tesi ufficiali sui vaccini, sul fatto che sono assolutamente sicuri, che è giusto renderli obbligatori, senza nemmeno citare ciò che la legge attuale prevederebbe in materia di sicurezza sui vaccini. Spesso poi sono stati organizzati veri e propri agguati mediatici in vari studi televisivi nei quali, con tecniche mediatiche pluri-collaudate, il malcapitato esponente di chi vorrebbe più sicurezza in materia di vaccini, è stato fatto passare come un povero deficiente.

La maggioranza di coloro che vengono definiti no-vax, in realtà non sono contro i vaccini, ma sono in primo luogo per la libertà di scelta terapeutica , cosa sacrosanta sancita dalla nostra Costituzione. Poi sono per il diritto allo studio, altra cosa sacrosanta sancita sempre dalla nostra Costituzione. Infine, chi è sceso in piazza ieri, vuole semplicemente vaccini sicuri, somministrati in maniera intelligente, quando veramente necessari, e non indiscriminatamente, come prevede il Decreto Legge che dovrebbe essere pubblicato a breve. E l’intelligenza nella somministrazione potrebbe risparmiare gran parte delle reazioni avverse segnalate anche dall’AIFA.

Il fatto poi che vengano radiati bravissimi medici solo perché suggeriscono cautele nella somministrazione dei vaccini, con motivazioni che fra l’altro devono ancora essere rese pubbliche a distanza di tempo, mentre criminali comprovati rimangano tranquillamente al loro posto, è una cosa che fa riflettere sull’andamento di questo nostro paese, nel quale sembra che chi ha attitudini criminali, in ogni settore della vita pubblica, venga tutelato meglio di chi si comporta in maniera onesta e veritiera. Personalmente sono molto stanco della realtà che stiamo vivendo in Italia, grazie ad una classe politica, che oltre a fare solo i propri interessi, pare anche accanita contro il suo popolo, danneggiandolo in tutti i modi.

E come presidente dell’associazione Riprendiamoci il Pianeta – Movimento di Resistenza Umana sono oltremodo indignato da quello che sta accadendo nel nostro paese, da tanti punti di vista, ma in particolare da ciò a cui vogliono obbligarci in materia di vaccini, che di fatto fa un enorme regalo a quei ‘benefattori dell’umanità’ che sono le case farmaceutiche, o multinazionali del farmaco che dir si voglia. Per cui dichiaro che d’ora in poi scendiamo in lotta contro le modalità imposteci dal governo, e non ci fermeremo finché non avremo affermato completamente ragionevolezza, vera scienza ed umanità in campo vaccinale, e non solo.

Infatti a questo proposito, consapevoli dei nemmeno tanti velati intenti governativi di colpire in campo terapeutico tutto ciò che sfugge alle grinfie delle multinazionali, a partire dall’omeopatia, per continuare con tutto ciò che propone approcci terapeutici naturali, vogliamo proporre la costituzione di una Associazione per la Libera Scelta Terapeutica, che raccolga, medici, operatori olistici e tutti i cittadini che si riconoscono in questa volontà di libera scelta. L’intento è in primo luogo quello di offrire assistenza, anche legale, ai medici che stanno finendo nel mirino dell’Ordine dei Medici, che se fosse abolito con tutti gli altri ordini ci toglieremmo di torno degli inutili orpelli.

Poi vorremmo fornire assistenza concreta, anche legale, a tutti i genitori che si trovano ora nella necessità di essere tutelati di fronte alle antidemocratiche imposizioni governative, perché devono iscrivere i figli a scuola, e magari non vogliono vaccinarli. Infine vogliamo passare al contrattacco, nei confronti di un governo che pare non avere intenzione di rispettare alcune elementari norme di democrazia sancite dalla nostra Costituzione repubblicana, affermando fino in fondo la libertà di scelta terapeutica in ogni settore medico, anche se questo dovesse togliere, Dio non voglia, profitti alle multinazionali del farmaco.

Non ultimo, stiamo lavorando alla creazione di un archivio online per mettere a disposizione delle persone tutto il materiale utile, e necessario, per muoversi nel settore di cui stiamo parlando, oltre ad una specie di ‘sportello telematico’ della serie l’esperto risponde, per essere d’aiuto a tutti coloro che, sia in materia di vaccini, ma anche di scelta terapeutica, vogliono continuare ad esercitare liberamente i propri diritti.

Cominciamo intanto col partecipare oggi a Bergamo a questa importante iniziativa, denominata La Voce dei Fantasmi che vedrà partecipare danneggiati da vaccino, da uranio impoverito, amianto, sostanze chimiche, e agenti biologici, proprio per dare voce a una categoria che in Italia pare non dovere esistere, una categoria di fantasmi per l’appunto, che è quella dei danneggiati. Dai che è ora di risollevare la testa, uniti si può vincere.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

DAJE!! scendiamo in piazza per la nostra sopravvivenza e non soltanto per inutili partite di calcio..

ZAKK

Anonimo ha detto...

I media fanno schifo quanto i loro servizi in tv (ci parlano dei reali inglesi), e i loro articoletti sui giornali (che nessuno più compra)..informazione deviata e falsa...VERGOGNATEVI mandate come cavie i vostri figli.

Anonimo ha detto...

se dobbiamo sempre seguire le regole, le leggi europee, perchè anche per i vaccini non lo facciamo?in nessuno altro stato vi è così tanta obbligatorietà e regole da seguire per tutto.12 vaccini significa solo omicidio di massa.sterminio!

Anonimo ha detto...

buongiorno leoni da tastiera!

Anonimo ha detto...

I vaccini di ultima generazione sono stati studiati per indebolire il DNA e rendere i nostri figli parte di una generazione di "malati" cronici. Resistere è un dovere di ogni genitore con un minimo di coscienza.

Anonimo ha detto...

Perchè non ci aggiungete che magari vi cambia il dna per diventare rettiliani e vi spuntano anche i peli lunghi dal naso!
15:31 è ora di posare il fiasco.

Anonimo ha detto...

6 uno zombie !! Dormi dormi...

Anonimo ha detto...

Oggi l'obbligo di 12 vaccini a dei bambini indifesi che ignorano quali pericoli nanotecnologici gli verranno iniettati in vena per controllare e peggiorare la salute di questa nuova generazione, un domani verranno sicuramente estesi a tutta la popolazione italiana (o peggio), ed ecco che la nuova Auschwitz 2.0 in scala mondiale, voluta dai ricchi ai grandi poteri economici e delle missioni “top secret” militari statunitensi che controllano e modificano il clima a loro piacimento, riuscendo addirittura a farci sentire in colpa per i disastri ambientali che scatenano loro, per far peggiorare la “crisi” creata sempre da loro, per diminuire la crescente popolazione mondiale, metteranno un tassello in più al loro puzzle per il lento e quasi impercettibile (ma inesorabile) diabolico progetto di sterminio di massa facendoci credere attraverso i media corrotti e pagati profumatamente, con le loro censure e notizie costruite ad hoc degne della “prestigiosa” settantasettesima posizione nella classifica mondiale di libertà di stampa, che sono quei birbantelli dell'isis ad avere le rotelle fuori posto e quindi riescono a giustificare tutti i commerci di armi quando in realtà ci stanno solo mettendo l'uno contro l'altro facendoci credere che i terroristi e le epidemie arrivano sui barconi “galleggianti” di quei poveri disperati che vogliono solo fuggire dallo stesso sterminio per provare a vivere, come noi, l'unica vita che ci è stata donata, in santa pace.

Ciao belli, vi voglio bene anche se purtroppo abbiamo delle opinioni diverse deviate da questo sistema criminale :)

SEGUICI SU FACEBOOK!!!