10 aprile 2017

Svezia, Rfid: il chip sottopelle che ‘trasforma’ i dipendenti in “cyborg”

Di Ginevra Spina
È grande come un chicco di riso ed è in grado di sostituire il documento d’identità, la carta di credito, il badge, può aprire porte e attivare pc e stampanti: si tratta di un chip che, impiantato sotto pelle, può trasformare gli uomini in “cyborg”.
Nell’azienda svedese Epicenter è boom di adesioni per il chip Rfid. Da quando è stato lanciato il programma nel 2015, già 150 dipendenti hanno aderito e si sono fatti impiantre il chip sottopelle.
L’adesione è esclusivamente su base volontaria: chi, tra i 2 mila dipendenti del complesso, lo desidera può sottoporsi all’intervento, che è indolore. Il chip Rfid, grande quanto un chicco di riso, viene iniettato sotto la pelle tra il pollice e l’indice grazie a una siringa con un microago. In pochi secondi i dipendenti diventano in grado di timbrare il cartellino, interagire con le macchine dell’azienda, ma anche fare aquisti semplicemente avvicinando la mano a un lettore.
C’è però il risvolto della medaglia: il microchip offre alla società che lo installa la possibilità di controllare dove si trovano i dipendenti, quanto spesso vanno al lavoro e anche che cosa acquistano. Tuttavia, i sostenitori dell’iniziativa non sono preoccupati per eventuali violazioni della privacy per via delle severissime leggi svedesi in materia. Inoltre, i l chip è biologicamente sicuro.
L’ E picenter è un complesso che ospita diverse aziende di information technology e startup che costituiscono il motore della veloce crescita svedese e dei record di occupazione giovanile. L’iniezione è praticata solo ai dipendenti che lo chiedono: accettarla o rifiutarla non ha alcun influsso sulla carriera, assicurano dalla sede. In poco tempo, il chip è diventato molto popolare.
“Il maggiore beneficio offerto dal chip è convenienza e praticità – spiega Patrick Mesterton, cofondatore e amministratore delegato di Epicenter – perché ti offre funzioni multiple senza ricorrere a carte di credito, documenti d’identità o chiavi”.
Fonte: http://www.huffingtonpost.it/2017/04/07/addio-carte-e-badge-ai-dipendenti-di-unazienda-svedese-impiant_a_22029998/
via Informazione Consapevole

4 commenti:

Anonimo ha detto...

il mondo è malato, la gente sempre piu pazza, e in futuro diventeremo sempre piu deficenti

Anonimo ha detto...

Il microchip è il marchio della bestia della Bibbia, ucciderà sia il corpo che l'anima, creerà una pestilenza e renderà schiave le persone.

Anonimo ha detto...

....sono assolutamente d'accordo con anonimo 19.41.......

Anonimo ha detto...

tutta colpa di quel porko suino di...

Post più popolari

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...