22 marzo 2017

Antartide: immagini Nasa rivelano tracce di insediamenti a 2,3 chilometri sotto il ghiaccio

22/03/2017 - La missione Operation IceBridge della NASA in Antartide ha recentemente rilasciato imamgini del telerilevamento che mostrano quello che alcuni esperti ritengono
potrebbe essere la prova dell’esistenza di un possibile insediamento umano conservato sotto un’impressionante coltre di ghiaccio di 2,3 kilometri.



Questa interessante scoperta è stata fatta durante i test aerei di prova della tecnologia Advanced Topographic Laser Altimeter System (ATLAS) un sistema della NASA impostato per essere lanciato sul ghiaccio, Cloud e Land Elevation Satellite-2 (ICESat-2) nel 2017, si propone di monitorare i cambiamenti ghiaccio polare.


“C’è molto poco margine di errore quando si tratta di singoli fotoni che colpiscono sulle singole fibre ottiche, è per questo che siamo stati così sorpresi quando abbiamo notato queste caratteristiche anomalie restituiteci dalla tencologia ATLAS”, spiega Nathan Borrowitz, scienziato del progetto IceBridge e ricercatore del ghiaccio marino con il Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland.Lo scienziato della NASA Nathan Borowitz

“A partire da adesso possiamo solo speculare su ciò che queste immagini siano, ma il lancio di ICESat-2 nel 2017 potrebbe portare ad altre importanti scoperte e una migliore comprensione delle caratteristiche geomorfologiche dell’Antartide”, aggiunge.

Un insediamento umano sepolto sotto 2,3 chilometri di ghiaccio

Il capo-archeologo, Ashoka Tripathi, del Dipartimento di Archeologia dell’Università di Calcutta ritiene che le immagini mostrino una chiara evidenza di un antico insediamento umano sotto la spessa coltre di ghiaccio.
Lo scienziato indiano Ashoka Tripathi

“Questi sono chiaramente le caratteristiche di una sorta di opera intelligente simile a una specie di struttura piramidale. I modelli non mostrano chiaramente nulla di esatto e dobbiamo aspettarci formazioni geomorfologiche naturali che si possono osservare in natura. Sembra però che vi sia l’inequivocabile prova di un’ingegneria umana. L’unico problema è che queste fotografie sono state scattate in Antartide ad una profondità di 2 chilometri di ghiaccio. Questa è chiaramente la parte imbarazzante, non abbiamo alcuna spiegazione per questo al momento “, ammette.

“Queste immagini riflettono solo una piccola parte della massa totale della terra antartica sepolta dai ghiacci. Potrebbero esserci altri siti come questo, completamente ricoperti dal ghiaccio. Tutto ciò ci mostra come sia facile sottovalutare sia la dimensione che la portata degli insediamenti umani del passato”, spiega il dott Tripathi.

Resti di una civiltà perduta

Lo storico e cartografo, presso l’Università di Cambridge, Christopher Adam, ritiene ci potrebbe essere una spiegazione razionale.La mappa di Piri Reis del 1513

“Una delle mappe storiche più sconcertanti è dell’ammiraglio turco Piri Reis del 1513 dC, che mappò con successo la costa dell’Antartide più di 500 anni or sono. La cosa più affascinante di questa mappa è che mostra la costa dell’Antartide senza ghiaccio. Come è possibile, dato che le immagini della costa subglaciale antartica sono state viste solo per la prima volta dopo lo sviluppo del radar in grado di penetrare il suolo nel 1958? E ‘possibile che l’Antartide non sia sempre stato ricoperto sotto un tale strato di ghiaccio? Questa potrebbe essere la prova di una possibilità effettiva”, riconosce.

«Un leggero spostamento dei poli o lo spostamento dell’asse di rotazione della Terra in tempi storici è forse l’unica spiegazione razionale che viene in mente, ma abbiamo sicuramente bisogno di più ricerca però, prima di saltare ad una conclusione”.

ICESat-2 (Ice, Cloud e Land Elevation Satellite 2), parte di Observing System Terra della NASA, è una missione satellitare progettata per misurare l’elevazione della massa dello strato di ghiaccio, il mare libero del ghiaccio, così come le caratteristiche topografiche del territorio e la vegetazione, ed è il suo lancio è programmato nel maggio 2017.

http://nonsiamosoli.info/antartide-immagini-nasa-rivelano-tracce-di-insediamenti-a-23-chilometri-sotto-il-ghiaccio/
SEGUICI SU FACEBOOK!!!

7 commenti:

Anonimo ha detto...

per ora qui potete vedere che Menphis75 ha caricato una quindicina di video in Antartide su diveese anomalie rocciose e non solo:

https://www.instagram.com/menphis75/

Sfoglia i video e scandagliate anche voi con Google Earth se trovate cose simili e divulgatele.

Altharel ha detto...

Spero che la notizia diventi virale prima di maggio ed maggio intasi la rete ^▽^

Anonimo ha detto...

da mò..stanno solo aspettando il momento giusto per l'ANNUNCIAZIONE.

kkaz

Anonimo ha detto...

l'ex KERRY ci è andato giusto un paio di mesi fa e pure Buzz Aldrin il quale ha avuto proprio li un attacco di cuore ed è dovuto tornare via in fretta.. a quanto i resti di questa civiltà preadamita avanzatissima sono stati portati alla luce.

Madre ha detto...

Salve, essendo una ricercatrice, la faccenda delle ossa giganti non mi è nuova, ma c'è
un "cover up" fantastico su questa sempre negata ma reale presenza di queste gigantesche
ossa umane, in fatti, ammettere la loro esistenza sarebbe mettere in dubbio tutto quello
che ci hanno messo in testa fin dalla più tenera età, vorrei sollevare un altro punto
importante, se l'ipotesi (nota bene: ipotesi in definitiva tutto quello che concerne la
Terra o Spazio o Universo non è altro che un ammasso di ipotesi, di certo non c'è nulla)
che il ghiaccio si è formato per lo spostamento dell'asse di rotazione Terrestre, siamo
sulla strada sbagliata, la sfericità della Terra non è mai stata provata o dimostrata con
prove inconfutabili, ma solo da fotografie fatte tutte dalla Nasa, quella del falso allunaggio,detto questo detto tutto.
Grazie di avermi letto, Madre

Anonimo ha detto...

ma quale ricercatrice, ma non dire stupidaggini bestiali!!!
Una ricercatrice non direbbe mai che non è mai stata provata la sfericità della terra!
Tu sei una megalomane che si crede ricercatrice solo perchè fa ricerche su google!
I veri ricercatori sonio laureati e mai penserebbero minimamente di dire le stupidaggini che hai detto tu!
Oltretutto, ti firmai "madre"....vuol dire che sei di quel gruppo di gente un pò strana e alquanto analfabeta.

Anonimo ha detto...

gente che si spaccia per ricercatore, dicendo che non è mai stata provata la sfericità è da bugiardi psicopatici.
Fu addirittura Aristotele a dimostrare la sfericità della terra, poi Eratostene ne misurò precisamente anche il diametro.
E cè gente che nel 2017 si spaccia per ricercatore dicendo che non è stata mai prvata la sfericità!
Ma dio beato, senza la sfericità della terra non avremmo mai potuto avere centinaia e centinaia di scoperte e tecnologie attuali!!Eppure ci vuole pocchissima materia grigia per capirlo; solo che esistono tantissimi analfabeti ignoranti, che credono di essere intelligenti e vispi, pensando che la loro testa possa riflettere come quella degli scienziati, senza preparazione e solo grazie a youtube e i blog di altrettanti ignoranti.
Per comprendere e esporre tesi scientifiche bisogna per forza studiare, quindi mettetevi(tu sopratutto ricercatrice falsa) l'anima in pace...smettetela di inventarvi tesi fantastiche e provare a smentire scoperte anche del III secolo DC con fantomatiche tesi senza senso!
matti!

loading...