7 dicembre 2016

JUNCKER CONDANNA COME “IRRESPONSABILI” GLI ELETTORI ITALIANI CHE HANNO VOTATO NO AL REFERENDUM COSTITUZIONALE

vocidallestero






Il britannico Express commenta la reazione del presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, alla vittoria del NO nel referendum costituzionale italiano. In una pervicace negazione della realtà, Juncker continua a parlare di irresponsabilità e populismo degli elettori del NO e però confida che alla fine il popolo “si renderà conto” che essere dentro la UE è una buona cosa.
(Di fronte a queste uscite delle istituzioni europee, quale migliore risposta di una distaccata ironia…)



di Rebecca Perring, 06 dicembre 2016

Jean-Claude Juncker ha decretato che gli elettori italiani che hanno votato “NO” al referendum costituzionale sono degli irresponsabili, e si è spinto a mettere in discussione il loro buon senso.

Ma il disperato boss di Bruxelles è ancora aggrappato al sogno del progetto europeo, quando afferma che “la gente si renderà conto che stiamo meglio se stiamo insieme“.

L’eurocrate capo ha fatto una serie di cupe osservazioni a seguito del risultato del referendum italiano, risultato che ha ulteriormente destabilizzato il già pericolante progetto dell’Unione europea.

Il duro verdetto del referendum, che ha portato il primo ministro italiano Matteo Renzi a presentare le dimissioni dopo che l’Italia ha votato contro la sua proposta di riforma costituzionale, si avvia a spianare la strada agli euroscettici del Movimento Cinque Stelle.

La loro ascesa rappresenterebbe una spinta per il paese verso l’uscita dall’eurozona, farebbe crollare l’euro e metterebbe in dubbio tutte le politiche economiche.

Dopo la sconfitta di Renzi, Juncker si è espresso così: “Il risultato italiano è una delusione, c’era la possibilità di rendere il paese efficiente e l’hanno sprecata. Viviamo in tempi pericolosi.”

Alla televisione pubblica olandese NPO ha detto: “Gli elettori del NO, i populisti, pongono dei quesiti ma non danno alcuna vera risposta.”

“A volte pongono le giuste domande, ma non hanno le risposte giuste. I populisti non si assumono responsabilità.”

Le sue accuse sono giunte dopo aver sottolineato come alcuni leader euroscettici siano stati coinvolti nelle trattative per portare la Gran Bretagna fuori dal malridotto blocco europeo.

Ad ogni modo, nonostante i suoi commenti sensazionalisti, il presidente della commissione Ue non ha perso le speranze sul futuro dell’unione, e ha detto che il progetto sopravviverà.

Ha aggiunto: “Credo che alla fine dei conti prevarrà il buon senso europeo. La gente si renderà conto che stiamo meglio se stiamo insieme.”

I commenti di Juncker arrivano dopo che una serie di politici di destra hanno esultato per la decisione dell’Italia e hanno acclamato la vittoria del NO come la fine della crisi della Ue.
SEGUICI SU FACEBOOK!!!

14 commenti:

Anonimo ha detto...

lui e i suoi lecca.... dovrebbero essere condannati per crimini contro l`umanità della povertà, 80 milioni di poveri in Europa, che erano 16 milioni 10 anni fa. In galera criminale!

Anonimo ha detto...

possa schiattà!!!

Zakk

Anonimo ha detto...

Juncker ... Facevi più bella figura a stare zitto. Fatti gli affari tuoi, guardati in casa tua e lascia in pace gli Italiani!!

Piero Falsarella ha detto...

Un irresponsabile che giudica gli altri di irresponsabilita.. Magica euro

2311 ha detto...

Un nipote o figlio di qualche merda nazista! Taci bastardo!

lorenzo ghiselli ha detto...

Ogni volta che apre bocca, gli euroscettici guadagnano dei voti..

Anonimo ha detto...


i poveri sembra che siano molti di più 118 milioni...e pure in aumento
Penso che alla fine per risolvere tutti i danni che hanno fatto solo con la parte migliore degli esseri umani ne potremo venir fuori

Anonimo ha detto...

Tanta voglia di spaccargli l occhiali....w la lira!

Anonimo ha detto...

Allora sono fiera di essere irresponsabile!

Anonimo ha detto...

Sarebbe ora che la Giustizia Abbia luogo , il Tribunale internazionale dovrebbe arrestare è condannare Juncker come criminale popolare , responsabile principale delle uccisioni da parte degli immigrati a scapito del popolo europeo , per quanto riguarda sua partecipazione ad atti terroristici nei paesi europei si consiglia agli uffici interessati ed indagare non si sa mai , che i delinquenti siano arrestati .

Anonimo ha detto...

Hanno ridotto l'Italia a una miseria, quella che era la settima potenza economica al mondo pochi decenni fà ora è simile a un paese del terzo mondo, scarsa sicurezza, strade dissestate, mancanza di lavori decenti, immigrazione selvaggia... a Torino in via Roma la via dello shopping è occupata dai barboni uno ogni dieci metri. In compenso abbiamo il wi fi, e le irrorazioni chimiche credo che questa gente vada processata sulla pubblica piazza. Quanto al voto onore agli italiani che hanno mandato a casa uno dei peggiori presidenti burattini della sua storia.

Anonimo ha detto...

.....sarebbe meglio che bevesse di meno........ :/

giglio ha detto...

Il giudizio sul voto referendario è già stato dato dai mercati internazionali! (A proposito ma questa apocalisse se vinceva il NO, dove è andata a finire...)

Anonimo ha detto...

Senti da che pulpito...da un ubriacone alcolizzato

loading...