26 novembre 2016

MALTEMPO: SICILIA E CALABRIA SOTT'ACQUA IN POCHE ORE, E' L'APOCALISSE!


Dopo Piemonte e Ligura questa volta ad essere flagellate dal maltempo sono state Sicilia e Calabria.In appena 3 ore sono cadute in alcune localita' 300 mm di pioggia,uno tsunami d'acqua che ha reso le strade come dei fiumi in piena!

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Sul tg5 ne hanno accennato qualche minuto, dalle parti di Sciacca c'è un disperso.
Mentre a proposito delle alluvioni dei giorni scorsi vorrei sottolineare le parole del governatore della Liguria con una faccia tiratissima: "è stato un test importante..."(????).
Ora mi domando e se fosse un lapsus freudiano? Per me il meteo è tutto militarizzato, l'establishment politicomilitare decide a tavolino quali aree colpire e con quanta intensità, sul nord ovest siccome aveva fatto un certo numero di danni sufficiente a un certo punto hanno detto stop, e si badi che i colori qui non contano destra,sinistra, leghisti, cinquestelle, son tutti compari.

Pellicano ha detto...

Zone più pericolose d'Italia dal punto di vista idrologico Liguria, Marche del Sud e Nord dell'Abruzzo, da Messina a Taormina, Calabria Jonica. Purtroppo in molte di queste zone come Liguria Sicilia ecc è stato costruito vicino ai torrenti.. il problema è che stanno facendo questi esperimenti senza avere la minima idea di cosa possa succedere.

Pellicano ha detto...

Aggiungo che la mia paura più grande sono le colline che potrebbero franare. Troppe persone sono a rischio

Pellicano ha detto...

Le guerre del nuovo millennio la Geoingegneria, la guerra del clima. Al'establishment piace parlare di riscaldamento globale, non dell'estremo precipitazioni e eventi meteorologici.

Anonimo ha detto...

Dove ci porterà questa scienza senza coscienza?

Pellicano ha detto...

Spopolamento e ai facoltosi a viver sotto terra

Anonimo ha detto...

Già trent'anni fa si avvertiva continuamente che l'inquinamento dell'atmosfera,se non si fosse fermato, avrebbe portato entro pochi decenni, fenomeni meteorologici estremi e cambiamento del clima....ma oggi si preferisce parlare di "complotti",forse anche perchè fino a che il problema non è diventato evidente,la massa non se n'è accorta o non ci ha pensato e ora si stupisce pensando,ma che succede?parecchi scienziati dissero che i fenomeni sarebbero stati tutti "esagerati" tipo troppa pioggia,troppo caldo,troppa siccità,troppi uragani,troppo vento,ecc,insomma uno sconvolgimento vero e proprio dell'atmosfera....ma di che ci stupiamo?sono 200 anni ormai che sputiamo nel cielo ogni sorta di sostanze chimiche e come dice il proverbio,chi sputa in alto..........l'atmosfera,infatti,è naturalmente e fortemente collegata alla terra...l'una risponde all'altra...come tutti abbiamo studiato sui libri,tutte le sostanze nell'aria si riversano sulla terra e nelle acque e viceversa...insomma stiamo per arrivare all'avvelenamento completo,infatti c'è una moria di animali da far paura,come nel caso dei pesci che muoiono per mancanza di ossigeno o perchè l'acqua è troppo calda o troppo fredda o inquinata...proprio l'altro ieri ho sentito la notizia che ogni anno muoiono in Italia anche centinaia di persone a causa dell'inquinamento.

Anonimo ha detto...

Sono sconvolto siamo inermi di fronte a tutto questo, ieri ho visto l'esondazione del Tanaro dall'alto è stato impressonante.
La cosa grave è che la massa critica crede ancora alla scienza di pirlangela a teletont e alle balle del sistema, pensano che i vaccini servano a salvare l'umanità che le case farmaceutiche siano enti di beneficenza.
Noi 'svegli' siamo troppo pochi e siamo divisi. Fatico a vedere spiragli, oramai terremoti e alluvioni che una volta avvenivano ogni 40 anni sembrano fatti di normalità quotidiana. Ci stiamo assuefando al brutto, quando se diffondessero alcune invenzioni geniali come la free energy potremmo vivere in pace tutti quanti.
Ragazzi svegliamoci o tra non molto sarà troppo tardi.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 22:12 i complotti ci son sempre stati nella storia dell'umanità e son serviti a sovvertire re o a cambiare regime.
Qui basterebbe smettere di violentare la terra con trivellazioni, centrali atomiche, esperimenti assurdi, sfruttamento del suolo, traffico aereo (chiamiamolo così visto che non vuoi sentir parlare di geoingneria) e navale esorbitante, perchè madre terra si riequlibri da sola in base al principio dell'omeostasi.
L'apparato industriale ed economico attuali si basano su leggi ingiuste.

Anonimo ha detto...

Credo che questa generazione non riuscirà a vedere un cambiamento in positivo, deve raschiare il fondo del barile prima, per comprendere gli errori e poi creare le basi per una società più matura e responsabile

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 23 26,sono l'anonimo delle 22 12...allora mi spiego meglio,io non sto negando il fracking e le altre schifezze che ulteriormente stanno peggiorando la situazione ma....che c'entra qui parlare di complotti che hanno sovvertito i regimi?cmq se proprio vogliamo parlare di complotto,lo attua l'uomo nei confronti della propria terra,da troppo tempo e la geoingegneria,è solo l'ultima trovata.Non basterebbe,permettimi,smettere di fare solo quello che tu elenchi ma cambiare completamente tutto!dalle auto a combustione ai frigoriferi dai prodotti chimici che buttiamo negli scarichi alla plastica e dai condizionatori a non so che altro....tra un pò non esisterà nemmeno più l'acqua potabile e a quel punto secondo te mi metto a pensare a quello che sputano gli aerei?vorrei vedere te!cmq sono d'accordo con 23 36.

loading...