19 ottobre 2016

BENVENUTA DITTATURA! 24.000 ragazze di Los Lagos* vaccinate OBBLIGATORIAMENTE contro il papillomavirus


Accade l’assurdo.
Ben 24.000 saranno le ragazze di Los Lagos* che verranno sottoposte OBBLIGATORIAMENTE a vaccinazione contro il famoso papillomavirus umano.

Prassi obbligatoria; si farà con o senza il consenso della famiglia.

Benvenuta dittatura.

Ecco catalogato come obbligatorio il famoso vaccino “contro” il papilloma virus umano.

Avvenuto il tutto da parte delle autorità sanitarie di Los Lagos. Le voci dicono che l’unico modo per evitare ciò, sia l’esenzione medica.

Sono circa 24 mila ragazze che verranno sottoposte a procedura forzata da parte del Ministero della Salute.

La sopracitata è voluta e decisa senza tener conto dei legittimi dubbi e perplessità degli stessi genitori che continuano ad essere tenuti allo scuro della veridicità dei fatti.

La non cancerogenicità del suddetto vaccino infatti non è stata certificata, questo non vuol dire nulla?

Ricordate quanto segue.

“In data 26 maggio, il Nordic Cochrane Center (parte di una rete globale indipendente di ricercatori) ha pubblicato un documento in cui accusa l’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) di scarsa trasparenza e serietà nel valutare la sicurezza del vaccino contro il papilloma virus (HPV)”.

Persino l’EMA non si pronuncia in merito alla carta legittima mandata dalla stessa Nordic Cochrane Center.

Come si può rendere obbligatoria una vaccinazione del genere quindi?

OLTRE AL DANNO LA BEFFA.

L’accusa del programma di immunizzazione della regione di Los Lagos, Ana Maria Carrazal, di cui a questo punto ha indicato la vaccinazione come obbligatoria.

La procedura per ora va avanti senza alcuna perplessità da parte dello stesso Ministero, ma i genitori sono decisi a non cedere le proprie figlie a questo atto forzato, assolutamente poco coscenzioso.

Il capo dell’Unità di Epidemiologia della salute, Seremi Jose Antonio Vergara, ha difeso questa abominevole prassi, e ha assicurato sul medesimo vaccino, affermando che la somministrazione in tutta il mondo è avvenuta con gran successo.

A NOI RISULTA IL CONTRARIO.

Le autorità hanno interpellato i genitori nelle scuole per un miglior coordinamento e per evitare episodi come quelli avvenuti lo scorso anno al college Pacific Institute, dove gli stessi genitori hanno espresso la propria indignazione, dopo aver appreso che la prassi vaccinale sarebbe stata obbligatoria.

Come dar loro torto.

Seguiremo la vicenda e vi aggiorneremo.




fonte: http://www.biobiochile.cl/noticias/nacional/region-de-los-lagos/2016/08/11/24-mil-ninas-de-los-lagos-seran-inoculadas-contra-papiloma-humano-vacuna-es-obligatoria.shtml

TRADUZIONE A CURA DI VACCINIINFORMA


*La regione di Los Lagos (dei Laghi) anche chiamata X Región è una regione del Cile meridionale.

2 commenti:

mi ji ha detto...

Maledetti, perché non si iniettano un bel po'di veleno per i topi nel sangue questi assassini? Vogliono un mondo migliore? Che spariscano dalla faccia della terra e vadano all'inferno, senza mai più tornare!

Anonimo ha detto...

cioè, vaccinano contro il papilloma migliaia di gente che potrebbe morirci e voi date degli assassini alle associazioni umanitarie?...probabilmente 08:36 è colui che non ha neanche mai devoluto un euro in beneficenza, il solito vigliacco nullafacente che se la prende con tutti e non fa un cazzo per la società e la povera gente!Sparisci zecca.

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!