14 settembre 2016

Corea del Nord, dopo il test nucleare gli Usa fanno volare i cacciabombardieri vicino al confine


Due bombardieri americani B-1B hanno compiuto un volo dimostrativo sul territorio della Corea del Sud, segnala l’agenzia di stampa locale Yonhap con riferimento al comando delle truppe americane di stanza nel Paese.

Si rileva che i bombardieri supersonici sono decollati dalla base aerea americana di Guam e dopo aver raggiunto le basi di Osan in Corea del Sud hanno volato a 70 chilometri da Seul. Gli aerei americani erano scortati da 4 caccia sudcoreani F-15 e 4 F-16 dell’Aviazione americana. “Il test nucleare della Corea del Nord è una pericolosa escalation e costituisce una minaccia inaccettabile.

Gli Stati Uniti sono estremamente determinati a proteggere gli alleati nella regione e ad adottare le misure necessarie in questo senso, compreso lo schieramento del sistema di difesa anti-missile THAAD nella penisola coreana. La dimostrazione di oggi è solo un esempio del potenziale militare degli armamenti a disposizione di questa alleanza per assicurare e rafforzare la deterrenza”, — l’agenzia riporta le parole del comandante Vincent Brooks.

Ad agosto gli Stati Uniti hanno schierato i bombardieri strategici B-1B nella base del Pacifico di Guam in opposizione alla minaccia nucleare e missilistica della Corea del Nord. Questi aerei sono in grado di trasportare armi nucleari, così come testate convenzionali anti-bunker e le bombe guidate GBU-38.Venerdì scorso la Corea del Nord ha annunciato di aver compiuto un altro test nucleare. Secondo i militari sudcoreani, la potenza sprigionata durante la detonazione potrebbe essere di 10 kilotoni.

Leggi tutto: sputniknews

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Corea del nord e sud e americani ci avete rotto il cazzo

Anonimo ha detto...

...ed anche l'Unione Europea

Massimo Decimo Meridio ha detto...

Usa usano arma meteorologiche su nord corea

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!