10 agosto 2016

Vaccino sul Papilloma Virus è frode! Danni e reazioni gravi (oltre ai decessi) provocati dalla vaccinazione



I danni e le reazioni gravi (oltre ai decessi) provocati dalla vaccinazione contro il papilloma virus umano,hanno coinvolto tutti i paesi a livello mondiale.


Tratto da: vacciniinforma.it
Uno scandalo senza precedenti ha colpito il comitato consultivo del Global Advisory Committee on Vaccine Safety (GACVS), il Ministero della Salute del Giappone, ilCDC (Centers for Disease Control and Prevention), l’Università di Auckland e diversi membri facenti parte dello stesso OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità).
I danni e le reazioni gravi (oltre ai decessi) provocati dalla vaccinazione contro il papilloma virus umano, hanno coinvolto tutti i paesi a livello mondiale e questo è un dato di fatto.
La volontà delle famiglie che hanno lottato per riconoscere i danni subiti va ben oltre. Le stesse infatti, cercano di sensibilizzare la politica e le comunità mediche affinché venga revocata l’approvazione e quindi l’utilizzo del vaccino contro l’Hpv,cercando di trovare una cura per le ragazze danneggiate.
Ad oggi, dai politici ai medici,non sono arrivate risposte adeguate,tuttavia cresce la rabbia da parte di questi ultimi, nei confronti degli organi di regolamentazione. Questa leadership errata e pericolosa sta causando frustrazione, rabbia e rammarico che si traduce in un solo pensiero:
Il vaccino contro l’HPV non è né sicuro né efficace, e questo è un fatto inconfutabile .
Finalmente dopo diverso tempo,i crimini dietro l’approvazione del medesimo vaccino stanno uscendo allo scoperto e la rabbia sta lasciando spazio ad un intelligente azione legale nei confronti degli stessi produttori.
La comunità medica proseguirà nella giusta direzione o lascerà che qualcuno compri ancora il suo silenzio?
Questa la domanda di molti professionisti e genitori.
Ad aprile 2013, il governo giapponese ha approvato l’utilizzo del vaccino HPV (Cervarix) al suo elenco di vaccinazioni di routine.
Nel giugno 2013, il Ministro della Salute giapponese, ha sospeso la raccomandazione a causa di molte segnalazioni di reazioni avverse post vacciniche.
Altri paesi come gli Stati Uniti, l’India,la Francia, il Regno Unito, l’Australia, la Nuova Zelanda, l’Irlanda, la Scozia, la Danimarca, la Spagna, la Norvegia, l’Italia, Brasile, Colombia,Repubblica Ceca, Israele, SudAfrica, e molti altri, hanno lanciato l’allarme sulle diffuse e gravissime reazioni avverse avvenute dopo la vaccinazione contro il papilloma virus umano,oltre alla poca formazione medica la quale non ha effettuato lo stesso consenso informato.
I paesi sopracitati non sono riusciti,a differenza del Giappone,a sospendere la suddetta vaccinazione.
Oltre al danno c’è la beffa,questo il caso delle parole riferite al Giappone.
Stessa monotona,ripetitiva e irrispettosa frase che coinvolge non solo uno stato che ha preso posizione in merito,ma purtroppo moltissime vittime trattate in maniera irrispettosa; tutto ciò non può essere tollerato oltre.
Nel 2014, Sin Hang Lee, MD (ex professore associato all’Università di Yale, attuale direttore del Milford e di altri ricercatori) unito ad un team di ricercatori e membri accademici del consiglio consultivo del governo giapponese, hanno presentato i dati riguardanti i rischi connessi con i vaccini HPV durante un simposio, due conferenze stampa e una udienza pubblica indetta dallo stesso governo.
Il dottor Lee ha riferito ai funzionari giapponesi presenti le sue scoperte.
Sono stati rilevati di frammenti di DNA del medesimo HPV in 16 flaconi di Gardasil inviati al Milford Medical Laboratory Inc. da nove paesi; la stessa scoperta agghiacciante è stata rilevata nei campioni di sangue e milza postmortem ottenuti dalla autopsia di una diciottenne della Nuova Zelanda,deceduta a seguito della vaccinazione Gardasil.
Il risultato dell’audizione di Tokyo ha lasciato spazio alla riflessione non solo per i medici ma per gli stessi genitori i quali si sono informati in merito.
Con l’approvazione del vaccino HPV in molti paesi, il comitato consultivo del Global Advisory Committee on Vaccine Safety (GACVS), ha rilasciato una dichiarazione sulla sicurezza del vaccino contro l’HPV nel marzo 2014.
Tale comitato, è giunto alla conclusione che il medesimo vaccino è sicuro e non comporta alcun rischio per la sicurezza della salute.
Questa dichiarazione è stata non solo non corretta ma fallimentare per le moltissime famiglie che non hanno potuto avere giustizia per le loro figlie.

In questa lettera, Lee afferma di essere in possesso della documentazione che induce in errore le stesse autorità giapponesi sulla sicurezza dei papilloma virus umano (HPV) attraverso le vaccinazioni Gardasil® e Cervarix®.
Ci sono una serie di mail che rivelano la prova di uno sforzo coordinato a livello mondiale da parte degli organi di “competenza”, medici e agenzie di regolamentazione per ingannare deliberatamente su tutta la vicenda,cercando di insabbiare l’inchiesta giapponese sulla sicurezza del vaccino HPV; tutto ciò prima, durante e dopo l’anno 2014 ,lo stesso anno delle audizioni pubbliche a Tokyo.
La lettera aperta di Lee racconta minuziosamente l’attuale frode intenzionale perpetrata attraverso una mirata e guidata ricerca scientifica che ha portato alla conclusione seguente:
“la stessa GACVS non ha rilevato alcun problema di sicurezza per quanto riguarda il vaccino HPV”.
La Lettera aperta del Dr. Lee mette in evidenza quanto segue:

Il GACVS avrebbe dovuto rispondere dei risultati da noi mandati in merito ai frammenti di DNA rilevati nelle fiale del Gardasil® ma non lo ha fatto.
Direttive interne date con l’unico scopo di omettere pubblicamente le informazioni al fine di evitare un interrogatorio sul controllo della sicurezza del vaccino HPV.
Lo stesso GACVS ha evitato di fornire prove scientifiche sulla sicurezza da lui acclamata.
Manipolazione dei dati sul processo scientifico, al fine di indurre in errore l’inchiesta condotta dal governo giapponese.

Il dottor Lee conclude la sua lettera aperta con una sintesi comprendente ben 22 principali riferimenti peer-reviewed relativi alla pericolosità della suddetta vaccinazione:

“Questa breve rassegna dimostra che vi è un noto meccanismo molecolare che spiega il motivo per cui avvengono gravi reazioni avverse verificatesi molto spesso nelle persone vaccinate con i vaccini suddetti e meno con altri. Sono sicuro che gli organi competenti,sono consapevoli della controversia che attualmente circonda questi vaccini a livello globale. Sono anche sicuro che siete consapevoli del fatto che i cittadini abbiano giustamente perso la fiducia nelle autorità sanitarie nazionali e internazionali. Vi imploro pertanto, di agire rapidamente e con decisione per risolvere questo problema di salute pubblica mondiale.”

[embedded content]

Fonte: http://www.vacciniinforma.it

Nessun commento:

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!