23 luglio 2016

Per la strage di bambini di Manbji niente candele: solo il silenzio dei giornali...


La morte di 125 innocenti non merita inviati, peluche. Nessuna pietà per i poveri sfollati siriani






di Onofrio Dispenza



Partiamo da un dato: notizia e foto della strage di Manbji, su Globalist, letta e viste da più di 130mila persone. Un numero che cresce di ora in ora. Parto da questo dato non per una autocelebrazione, ma solo per trovare quelle che forse sono le ragioni di questo dato. Intanto, riepiloghiamo il fatto: a Manbji, una città siriana al confine con la Turchia, un bombardamento aereo americano ha fatto 125 vittime. Per lo più, donne, bambini e vecchi. Ero stato avvertito, e confesso che non ho voluto guardare le foto. Ma, me le hanno raccontate. Uomini anziani, donne e bambini, sfollati, in fuga dall'Isis che aveva ridotto al minimo la popolazione adulta maschile.
Perché tanti lettori su Globalist? Semplice, perché la notizia altrove era praticamente assente. Centoventicinque morti, con un buon numero di bambini, senza passaporto per il mondo, e per le news. Morti senza memoriale, senza candele, senza bigliettini, senza peluche, senza inviati, senza prime pagine, senza l'esercizio di cronache strazianti. Solo un metro e passa di terra sulle fosse comuni, perché l'odore di morte resti seppellito. Perché in questo sobborgo di Manbji, a Tokhar, chi è rimasto vivo deve continuare a vivere. Anche se, vivere è una parola grossa, sopravvivere forse.
Le cose e gli uomini che fanno la cronaca, e che fanno la cronaca che diventa Storia. Negli eventi tragici che stanno determinando una drammatica mutazione della nostra vita quotidiana, per capire bisogna fare come i geologi. Se c'è una frana, non basta guardare il cumulo di massi che è venuto giù, rimuoverli. Occorre salire e andare a trovare le ragioni della frana. Per capire e prevenire altre frane. Bruxelles, Parigi, Nizza, il terrore in Germania, quello dell'altra sponda del Mediterraneo, e poi in Africa, e le minacce appena arrivate, di impiantare l'orrore anche in un Brasile bandiera del gioco e della gioia, tutto va raccontato, senza silenzi ed omissioni, accomunandoci in una rivolta indignata, con un messaggio univoco che non passeranno. Ma va anche ricordato e raccontato il calvario quotidiano della Siria, il prezzo sproporzionato pagato dai siriani di ogni età ad un gioco feroce e terribile che li vede innocenti. Non si possono tacere gli orrori quotidiani subìti da quel popolo che faceva convivere nelle sue strade la moschera alla sinagoga e alla chiesa dei francescani, accogliendo a braccia aperte giovani americani ed europei desiderosi di imparare l'arabo, di conoscere i segni e gli eredi di una antica civiltà. Ho conosciuto Damasco gioiosa, moderna e aperta, sorridente e profumata di spezie, frutta e gelsomini. Ho conosciuto le ombre delle sue moschee e le strade assolate che portano al grande, straordinario suk col gelato al pistacchio più buono del mondo. Damasco, la Siria, i siriani non meritano l'oblio. I loro morti meritano, se non un memoriale, almeno una mattonella della nostra memoria...


(Globalist)

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Anche io ho conosciuto Damasco e la Siria come turista però,ho fatto un tour di 15 giorni nel 1998 con visita completa dell' intera Siria e del Libano con accompagnatore dall'Italia,erano posti e persone veramente meravigliose,mi piange il cuore vederla ridotta così,povera martoriata Siria vittima dei giochi di potere delle potenze occidentali.

LA pikkola Ukjo ha detto...

Perché questo è un paese di scchifosi ipocriti basta guardareQuanti commenti e quanta falsa indignazione per Un altro attentato pilotato come quello in Baviera tutti a dire via i musulmani via di qua via di là invece il criminale pilota assassino Quello che fanno gli danno un premio una promozione ...Il paese con una ipocrisia del genere Merita tutta la merda che li possa capitare Mi dispiace solo per la povera gente e la brava gente che ce n'è in Italia ma sono schiacciati da questi collusi e leccaculo del potere

Anonimo ha detto...

Non so che dire..forse solo silenzio e meditare,pensare..i bambini no..i bambini nessuno li dovrebbe toccare..il mondo è un cane che si morde la coda..va fermato..

Anonimo ha detto...

Veramente siamo schiacciati da gente ignorante, idiota e analfabeta come te(la pikkola Ukjo)....mettile due virgole ogni tanto oppure fai qualcosa di meglio, non commentare!

Anonimo ha detto...

I giornalai... "salvando" qualcuno sono dei falsi bastardi venduti alle lobby di questi criminali.

Anonimo ha detto...

VORREI RISPONDERe all'anonimo saccente delle 10.29.
intanto io come la piccola ukio almeno abbiamo un nome (mi chiamo maurizio zanello e non mi nascondo nell'anonimato).
secondo ,anche se non ha meso le virgole si capisce benissimo quello che voleva dire e idiota più di tè non esiste nessuno
terzo,fatti i cazzi tuoi ognuno scrive come cazzo vuole e se ti danno fastidio le verità che ha detto vai dai tuoi amici bocconiani a fartelo mettere in c.....

Anonimo ha detto...

Veramente pikkola Ukjo, ma come scrivi??? Non si capisce una minchia di quello che vuoi dire!!! Ma toglimi una curiosità,sei straniero(a)o sei solamente un ANALFABETA DI PRIMA CATEGORIA??? Un altra cosa che non ho capito è se sei un maschio o una femmina... Boh,di te non si capisce proprio un cazzo,però anche io come ha già fatto anonimo 10:29 ti consiglio di fare qualcosa di meglio e cioè NON COMMENTARE PIÙ,tanto visto e considerato che non si capisce quello che intendi dire LE TUE SONO PAROLE GETTATE AL VENTO!

Anonimo ha detto...

innanzitutto ti ringrazio ...maurizio zanello , ma non sprecarti x loro non sono degni del tuo tempo...., amche un troglodita avrebbe capito che uso il microfono del cell. e non sto a correggere gli errori ...cmq , anonimo delle 10 .29 , stavo x rispondere ai tuoi insulti , poi quando ho visto la risposta dell' anonimo delle 14.04 ( non so se sei sempre tu ) , ho capito che non ce ne bisogno ...voi siete peggior insulto x voi stessi ...degli esseri che invece di postere qualcosa di " umano " x questi bambini , pensa alle virgole degli altri dimostra tutta la sua carognaggine e "marcismo " dentro .....e' chiaro che siete dei troll....si purtroppo probabilmente e' vero i miei commenti servono a ben poco ,ma voi a cosa servite all 'umanita '....? fate anche voi una buona cosa uscitene da essa e andate dove meritate di andare , dove lo sterco galleggia libero , senza problemi ....ma non so se in quel posto sarete i benvoluti ...ho scritto giusto ? ^_^

la pikkola ukio

Anonimo ha detto...

No! Scrivi sempre di merda! ANALFABETAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA....

L'ORIGINE OCCULTA DELLA CRISI ECONOMICA CHE NESSUNO VEDE...(VIDEO)