2 luglio 2016

IL PIANO KALERGI IN PIENA ATTUAZIONE! LA TOTAL ASSUME SOLO OPERAI STRANIERI


“Lo sai che ci hanno detto? Che assumono solo stranieri“. “Li hanno già assunti perché costano di meno“.
Mimmo e Gheorghe. Uno è carpentiere e l’altro aiutante operaio. Due storie che si intrecciano all’ingresso di “Tempa Rossa”, il cantiere di Corleto Perticara (in provincia di Potenza) dove la multinazionale del petrolio Total sta realizzando il centro oli più grande d’Italia (leggi il reportage). Dall’inchiesta che ha portato alle dimissioni dell’ex ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi, al blocco del cantiere organizzato mercoledì mattina dalla Cgil, il passo è breve: gli operai hanno, infatti, protestato contro la Total e contro le scelte delle aziende subappaltatrici per dire no al mancato rinnovo dei contratti di parte degli operai che hanno bloccato l’ingresso della struttura. “C’è gente che lavora qui da un anno e mezzo – dice il segretario provinciale del sindacato Vincenzo Esposito – e non si capisce qual è la ragione di questo. Si può solamente pensare che assumendo lavoratori non nazionali ci sia una riduzione dei costi“. “Noi a casa e loro firmano il contratto“, urlano gli operai mostrando un video in cui ieri mattina stessa le aziende assumevano manodopera straniera. “È una provocazione. Non vogliamo niente ma solo un po’ di lavoro. Io sono lo straniero in Italia. Ma lo avete capito che non abbiamo nulla da mangiare?”, dice un altro operaio in faccia a uno dei dirigenti della Total. Con la disoccupazione che c’è, andiamo ad attingere forze lavorative in Romania, Albania e Polonia. Ma di che cazzo stiamo parlando? Quelli sono ricattabili e noi no”. Un’apparente guerra tra poveri dietro la quale si nasconde, sospetta il sindacato, lo sfruttamento di manodopera straniera a basso costo (da 9 euro l’ora per un operaio italiano a 5 euro per uno straniero).(…) Leggi tutto su tv.ilfattoquotidiano.it

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Vogliono arrivare alla destabilazzione sociale, ma così si rischia una guerra civile tra italiani poveri e immigrati poveri.
Certo ci sarebbe da domandarsi dove eravamo noi italiani mentre approvavano le leggi Biagi, Monti, Fornero e i vari jobs act

Anonimo ha detto...

Chiedo alle forze armate (in primis Arma dei Carabinieri ed Esercito)di attuare al più presto possibile un colpo di stato onde salvare la nostra amata Patria prima che sia troppo tardi! In esso attuare sospensione di tutte le libertà costituzionali! Chiusura di Camera e Senato con incarcerazione dei membri del Parlamento e immediata esecuzione dei politici che hanno portato allo sfacelo l'Italia! Dichiarare fuorilegge su tutto il territorio nazionale la religione islamica! Deportazione in campi di concentramento ad altissima sorveglianza e a duro regime sia fisico che alimentare di tutti gli immigrati irregolari presenti sul territorio italiano!Pena di morte oltre che per il reato di omicidio anche per stupro, furto in abitazione,truffa ai danni di anziani e incapaci di intendere e volere(che sono i reati più odiosi per il cittadino comune),traffico e spaccio di droga e associazione mafiosa! Prelevare dalle carceri o dalle loro abitazioni i criminali che si sono macchiati di tali reati e giustiziarli immediatamente in particolar modo gli stranieri irregolari! Deve essere considerata una aggravante lo straniero irregolare che non avrebbe diritto a stare sul nostro territorio che delinque! Questo chiedo ed auspico da parte dei settori sensibili delle forze armate a queste argomentazioni (e so che ce ne sono). Muovetevi al più presto possibile prima che sia troppo tardi,aiutateci a salvare la nostra amata Patria!

2311 ha detto...

Un altro buon motivo per votare contro le trivelle, ma tant'é che il popolicchio ha preferito astenersi come dei squallidi omertosi

Anonimo ha detto...

E pure in fabbrica metà sono stranieri..e con tutto il rispetto che ho per loro..quando si va in piazza a protestare o dentro le fabbriche loro non ci sono mai..

Anonimo ha detto...

Ma che me ne frega delle trivelle se pompano solo per un po o fino all'esaurimento del giacimento.....invece di pensare al popolicchio omertoso datti una svegliata....passo a cose più serie:quest'articolo prova che era tutto un inganno quando dicevano che agli italiani sono pusillanimi e che non gli va più di fare certi lavori!la verità è che gli stranieri li possono sfruttare gli italiani no!adesso il risultato è che se anche un italiano cerca lavoro,gli dicono che per certi lavori li pagheranno 3 o 4 euro l'ora!!!!!!e soprattutto,gli stranieri non protestano.L'immigrazione per certi imprenditori è una pacchia ma è sempre e come al solito da imputare al fatto che in questo paese il costo del lavoro è altissimo e gli imprenditori sono costretti a fare così!e questo stato di cose non è da adesso ma da parecchio tempo!Tutti vanno contro Renzi(e non sono renziano!) ma chi è che ha governato per vent'anni prima di lui???non è ho sentita mai una di critica contro il mal governo precedente e questo perchè avete i cervelli spappolati dalla propaganda dei veri poteri che vi addormenta tutti,svegliaaaaaaaaaaaaaaaa!

Anonimo ha detto...

Perché non avete ancora pubblicato un articolo sulla strage di italiani e giapponesi avvenuta a Dacca per mano dei soliti musulmani?
Bisogna combattere questa guerra alla pari......
andare a prendere i famigliari di queste bestie e fare la stessa cosa come hanno fatto loro!!!!
PERCHE NON COMBATTERLA ALLA PARI?
Penso che qualcuno di queste bestie ci rifletterebbe prima di fare un atto del genere.. P.S. qualcuno dovrebbe chiedere scusa ad Oriana Fallaci....questi non sono esseri umani...

L'ORIGINE OCCULTA DELLA CRISI ECONOMICA CHE NESSUNO VEDE...(VIDEO)