7 luglio 2016

Ecco come ci stanno risucchiando la vita i cellulari! Le scioccanti foto che tutti dovrebbero vedere


SEMPLICI FOTO O PURA REALTA’?

E’ proprio vero, siamo zombie che camminano… distrattamente partecipi della vita reale ma perfettamente concentrati a far parte di un mondo virtuale che ci ha resi schiavi!

L’idea geniale di voler raffigurare come siamo diventati al giorno d’oggi, è venuta ad un fotografo di origini francesi il cui nome è: Antoine Geiger!
Egli è stato capace di realizzare delle foto senza precedenti che non lasciano spazio all’ immaginazione e sono al quanto inquietanti: i soggetti sono delle persone con le facce risucchiate dai loro cellulari.
Esattamente, proprio a significare quanto, le nostre anime, siamo letteralmente state assorbite in questo mondo fatto di clic, like e tag…

Il progetto prende il nome di SUR-FAKE, va a toccare uno dei problemi sociali più in crescita negli ultimi anni ovvero la “dipendenza dalla tecnologia”.§








QUESTE SONO STATE LE PAROLE DEL FOTOGRAFO Antoine Geiger:


“Con queste foto ho voluto mostrare come questo piccolo oggetto diffuso tra la massa sta letteralmente alienando la gente. Ci si sta allontanando sempre di più dal mondo reale e dalla percezione di noi stessi”.

Come dargli torto? Purtroppo è tutto vero e in ogni parte ci si giri, troviamo persona che chiacchierano al cellulare, che mandano messaggi interminabili e fanno foto in ogni luogo e per qualsiasi motivo… Non pariamo più con chi ci sta accanto perchè siamo immersi a chattare con chi è dall’altro capo del telefono e del tablet.

Giudicate voi stessi e cercate di riflettere…


Riferimenti: http://www.breaknotizie.com/fotografo-mostra-come-i-cellulari-stanno-risucchiando-la-nostra-anima-il-risultato-e-scioccante/

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Eheheh diobonus....silent hill

Anonimo ha detto...

Saremo tutti legalmente catalogati, ma la maggioranza lo sa e se ne frega. Computer, telefonini, Smart TV, Facebook, Email, Tutor, Telecamere, passaporti biometrici, RFID, GPS, carte di credito, ecc. e quei pochi che non hanno, non vogliono o non possono avere uno di questi oggetti sarà sotto osservazione per essere catalogato in modo diverso...e dopo? Chi se ne frega!

John Smith ha detto...

Siamo gia' parecchio alienati.

infinito blu ha detto...

altrimenti come lo postavi il servizio?

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!