13 giugno 2016

Costruire un Condizionatore Che Non Usa Elettricità E Si Realizza A Costo Zero: Ecco Come


8668_1.jpg
Avere un condizionatore dentro casa è spesso indispensabile durante le torride estati, ma cosa ne direste di un climatizzatore 100% ecologico che non faccia schizzare in alto il prezzo della bolletta dell'elettricità?

L'idea che vi proponiamo, promossa da Grameen Intel Social Business, è di una semplicità imbarazzante e vi permetterà di godere di aria fresca senza dispendio di denaro, proprio come fanno nei più poveri villaggi in Bangladesh.
L'idea nasce dalla necessità dei villaggi rurali del Bangladesh, che non possiedono elettricità, di rinfrescare le loro abitazioni, quando nella stagione estiva gli interni delle case raggiungono le bollenti temperature di 45°C ed oltre.
8668_2.jpg
Le persone vivono in capanne che tendono ad accumulare calore in presenza di temperature così elevate, rendendo invivibile ed irrespirabile l'aria al loro interno.
Advertisement
8668_3.jpg
Per necessità gli abitanti di questi villaggi adottano un semplicissimo, ma pratico sistema per rinfrescare le temperature. L'idea si basa su un principio banalissimo: se apriamo la bocca e buttiamo fuori aria dirigendola su un palmo della mano, noteremo come l'aria sia calda, mentre se proviamo a rifare la stessa operazione restringendo l'apertura della bocca, l'aria diventa più fresca.
8668_4.jpg
L'ingegnoso metodo, dunque, si serve di comuni bottiglie di plastica tagliate a metà e disposte in fila lungo un pannello inserendo i colli delle stesse all'interno di pratici fori applicati nel pannello stesso. L'aria all'esterno entra così nelle bottiglie e poi, passando per il collo più ristretto, scende di temperatura ed entra nelle case.
8668_5.jpg
I pannelli così costruiti vengono appoggiati in corrispondenza delle finestre in modo che l'aria così "climatizzata" possa entrare nelle abitazioni e mitigare il caldo insopportabile al loro interno.
Per avere una più chiara idea di come ciò sia possibile, date uno sguardo alla realizzazione e all'utilizzo dei pannelli-condizionatori che vi proponiamo nel nostro video... e provate a realizzarne uno!

Guarda il Video:

5 commenti:

luigiza ha detto...

Il principio é effettivamente banale: l'aria viene leggermente compressa nella parte stretta del condotto PRIMA di entrare nelle abitazione dove poi si espande di nuovo.
Espandendosi assorbe calore e quindi raffredda l'ambiente.ù
Qualcuno però mi dovrebbe spiegare chi o cosa mette in movimento l'aria.

Marco Mancioli ha detto...

... è il vento naturale stesso, ma non credo sia molto efficace : perchè quando io comprimo l'aria essa si riscalda e quando si espande ritorna alla stessa temperratura di partenza ci dovrebbe essere un sistema che quando l'aria è compressa toglie calore , che so si potrebbe pensare ad un sistema di circolzione di acqua vicino ai colli delle bottiglie ...

Anonimo ha detto...

a me pare proprio una cavolata, ha ragione 14:41, l'aria che si comprime aumenta di temperatura per poi tornare alla temp di partenza con la diminuzione di pressione a quella originale, ma solo per alte e bassi pressioni!L'aria che passa dal collo della bottiglia non aumenta tanto di pressione, quindi la variazione di temperatura sarebbe dell'ordine dei decimi di grado o addirittura centesimi!L'esempio dell'aria che esce dalla bocca inganna; a bocca aperta l'aria è ancora calda perchè non si raffredda subito data la quantita emessa nell'unità di tempo, invece a bocca chiusa emettiamo poca aria calda nell'unità di tempo e riesce a raffreddarsi molto piu in fretta!in conclusione mi sembra proprio una fuffa!

Anonimo ha detto...

Secondo me invece si basa sul paradosso idrodinamico...passando in una sezione di tubo più stretta paradossalmente il fluido diminuisce di pressione in quanto aumenta la velocità..diminuendo la pressione il fluido si raffredda..no?

Anonimo ha detto...

in teoria si, ma nella pratica no, infatti è chiamato paradosso ed è la diretta conseguenza dell'analisi sulla teoria di bernulli!Cmq no...non credo che l'aggeggio aiuti ad abbassare la temperatura!Forse forse l'abbassamento è dovuto al minor irraggiamento della stanza a parità di ricircolo d'aria e quindi ovviamente qualche grado in meno forse ci può stare, ma perchè l'irraggiamento non penetra nella finestra, chiusa da quella piastra forata, ma neanche tanto in quanto l'aria che entra sarà sicuramente minore della stessa in assenza della piastra.

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!