6 maggio 2016

Vaccini per il Controllo e riduzione della Popolazione mondiale?


Che domanda! Tuttavia, secondo un documento del Marzo 2016 scritto da Kevin Galalae pubblicato sulla rivista ‘Epidemiology: Open Access’ dal titolo "Aizzare la natura contro l'uomo: il ruolo delle pandemie, dei vaccini e della Genetica nel piano delle Nazioni Unite per l’arresto della Crescita della Popolazione", si stabilisce cosa sta succedendo nel mondo, sintetizzato nella conclusione:
Tutte le epidemie e pandemie degli ultimi 30 anni sono invenzioni del sistema delle Nazioni Unite e dei suoi partner criminali a livello internazionale, al fine di abbassare le nascite al di sotto della linea di soglia del livello di sostituzione e, più recentemente, anche per limitare la vita ad un limite di età economicamente accettabile e sostenibile per l'ambiente.
Galalae continua:
La strategia di spopolamento si è evoluta ed è stata accelerata ed amplificata. Dopo aver esposto la metodologia biologica e chimica segreta, psicosociale ed economica, per il controllo della popolazione e dopo aver distrutto la copertura del segreto dei nostri governi, abbiamo arrestato la loro capacità di commettere un genocidio, rivolgendo l'uomo contro l'uomo, attraverso l'uso improprio delle istituzioni dello Stato, l’occultamento di informazioni vitali, l'abuso di stato di diritto, la perversione della scienza, la falsificazione dei fatti, l’appropriazione indebita di fondi pubblici e lo svilimento dei poteri esecutivi.
Anche se questa informazione qui sotto probabilmente è la più inquietante delle conclusioni di Galalae:
I vaccini rappresentano oggi la nuova linea del frontetra l'1% ed il 99% e tra le prerogative internazionali e quelle individuali. Nel XXI secolo è l'ago della siringa e non la bomba che provoca la morte e la malattia su scala inimmaginabile e ad un costo imprevedibile per la dotazione genetica del genere umano. Ma anche se l'arma è cambiata l'obiettivo rimane lo stesso, per fermare e invertire i nostri progressi in modo che, entro la fine del XXI secolo, ognuno vivrà il suo tempo come un essere sterile e malato. Il pianeta sarà salvato, ma l'umanità verrà distrutta.
Perché sento che le conclusioni qui sopra di Galalae siano le più inquietanti? La risposta, credo, è da ricercarsi nel fatto che la maggior parte delle persone sono pronte ad accettare, ed anche a credere (sia a causa di una certa ‘correttezza politica’, oppure una pressione del 'potere', o per opportunità verso ciò che è reso ufficiale dalle informazioni dei media) che una iniezione intenzionale di neurotossine, agenti anti-fertilità e di sterilità (come il polisorbato 80), squalene, DNA estraneo, micoplasmi e nanoparticelle in neonati, bambini e adolescenti (in particolare: il futuro della razza umana) si chiama 'cura medica preventiva' che, ironia della sorte, è obbligatoria per le agenzie federali e per le leggi dello stato! Ipoteticamente, dovrebbe essere chiamato "eugenetica da aghi di vaccinazione"?
L'articolo continua e spiega come Galalae discute in sintonia con la "maggiore urgenza di realizzare obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite", con più innumerevoli nuovi agenti patogeni che minacciano gli esseri umani.
Questo mi spinge a fare queste domande:
"Da dove vengono questi nuovi agenti patogeni?"
"Sono sintetizzati nei laboratori di ricerca governativi come Fort Detrick, nel Maryland, e la famigerata isola Plum largo della costa di Long Island, New York? - La malattia di Lyme è stata creata a Plum Island?“
"Sono queste" invenzioni "progettate per 'proteggere' noi da attacchi terroristici rendendoli innocui?"
"Chi paga? Sono i contribuenti che sovvenzionano la nostra stessa agenda eugenetica? "
"Stiamo adempiendo inconsapevolmente al 'primo comandamento' delle Georgia Guidestone?"
“Dove sono le richieste di responsabilità e le indagini da parte del Congresso, i media, le religioni e il loro clero, e soprattutto, da noi che siamo influenzati da questa agenda, ovviamente sordida del Nuovo Ordine Mondiale?"
Una delle grafiche incluse nella rivista ‘Epidemiology’ è una mappa globale raffigurante le minacce per la salute a livello mondiale nel 2016.




Manca nella mappa qui sopra il recente virus Zika che suscita grandi attese per le quali ora c'è un’accelerazione dei lavori per il vaccino. I difetti di nascita sul cervello causati da Zika (microcefalia) sono dovuti, più realisticamente, all’uso del larvicida chimico Piriprossifen, utilizzato per il controllo delle zanzare in Brasile, dal momento che Zika è stato monitorato sin dal 1940 e dagli anni '50 in Africa senza apparenti anomalie del cervello da segnalare ma solo sintomi simil-influenzali minori, fino proprio al recente 2015. Che cosa ha condotto il virus Zika improvvisamente a diventare un teratogeno, se è a lui che vogliono dare la colpa? Era geneticamente modificato da un certo punto in poi? In alternativa, il colpevole, sono le sostanze chimiche tossiche collocate nelle forniture di acqua del Brasile?
Secondo l'articolo di Galalae, ciò che i malevoli promotori del Nuovo Ordine Mondiale vogliono probabilmente è effettuare emettere in atto misure di controllo delle nascite per via chimica clandestina (vaccinazioni) ed è ciò che Bill Gates approva così avidamente, vale a dire, usare i vaccini per ridurre la popolazione mondiale.
Il grafico sottostante mostra che tra il 2010 e il 2050, il basso demografico dovrebbe cadere tra le età comprese tra 0 a 64 anni, che probabilmente può essere compiuto grazie ai vaccini che si possono pompare in neonati, bambini ed adolescenti. Le persone anziane sono quelle che non hanno ricevuto tutti i vaccini che le ultime due generazioni sono state obbligate a prendere con il pretesto dell’immunità e con i regolamenti scolastici. Possono i dati demografici proiettati essere il motivo valido per tutte le recenti campagne di vaccinazioni per adulti ed anziani?




Galalae presenta alcuni fatti interessanti nella misura in cui si afferma:
Con il pretesto di arginare la diffusione del virus della poliomielite da un paese all'altro la stessa OMS ha dato una ragione plausibile per intensificare le attività di eradicazione, in altre parole a proporre le vaccinazioni di massa per intere popolazioni nei luoghi in cui il tasso di fecondità totale non è sotto controllo.
I paesi interessati sono le nazioni con alti tassi di fertilità di fertilità ed anche punti caldi di povertà, di conflitto o di degrado ambientale: Afghanistan (TFR 5), Camerun (TFR 4.7), Guinea Equatoriale (TFR 5), Etiopia (4.6), Israele (3.1), Nigeria (5,7 ), Pakistan (3,7), Somalia (6.6) e la Repubblica araba siriana (3).
Nelle pagine 7 e 8 del suo articolo, che stimola la riflessione, Galalae presenta grafici che prospettano un calo dei tassi di fertilità per quei paesi. Tuttavia, va notato egli sottolinea che il tasso di fertilità nazionale del Brasile "è sicuro di sotto del livello di sostituzione", mentre le differenze regionali del Brasile sono significativi. Il nord-est, che ha le persone più povere nel paese, [dove il pericoloso larvicida è stato spruzzato nei rifornimenti idrici] ha anche tassi di fertilità significativamente più elevati rispetto al resto del paese, circa 2,4 figli per donna rispetto a solo 1.6 nel sud, dove la popolazione è bianca 75%. (fonte)

Nessun commento:

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!