14 maggio 2016

TELEFONATA SHOCK! Le ammissioni dell'aeroporto di Bologna: "Sì, sono scie chimiche".


Un attivista decide di telefonare all'aeroporto di Bologna chiedendo cosa sono quelle scie che imperversano quotidianamente
nei nostri cieli.GUARDA LA RISPOSTA SORPRENDENTE....

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Riporto una parte della mail proveniente dal settore ambiente dell'aeroporto di Bologna:

---------------------------------

Gentile sig. (xxxprivacyxx),

nel ringraziarla per la sua segnalazione, sono a riferirle che non risulta che alcuno di SAB abbia interloquito telefonicamente su presunte “scie chimiche” sui nostri cieli.

Eventuali telefonate “registrate”, come quella che riferisce di avere visto in rete, sono quindi di ignota (e forse dubbia) origine, sulla quale non crediamo valga la pena fare approfondimenti.

Per rispondere poi alla sua richiesta di informazioni in merito alle scie chimiche, non siamo in grado di esprimere considerazioni, pareri o posizioni, dal momento che non abbiamo, né forse avremo mai, elementi oggettivi sufficienti. Né tantomeno siamo in grado di fornirle informazioni su chi, eventualmente, possa soddisfare questo genere di curiosità.

Mi compiaccio del fatto che lei ci abbia contattato per avere chiarimenti in merito a tale fonte di informazione. Ciò dimostra senz’altro, da parte sua, un alto livello di attenzione nel trattare in modo equilibrato e prudente questo genere di notizie.

Certamente anche noi, come molti, siamo al corrente di quanto le scie chimiche siano un tema più volte dibattuto ed analizzato. È inoltre comprensibile come tali teorie possano, per loro stessa natura, indurre a porsi domande, o ancora suscitino curiosità e, talvolta, preoccupazione.

Allo stesso tempo, questo genere di teorie, al limite fra realtà e fantasia, si prestano bene ad essere oggetto di congetture o caricature, un po’ come accade per gli UFO.
Fino ad arrivare a “telefonate registrate”.

Anonimo ha detto...

Forza, non vedo l'ora di vedere i commenti dei soliti negazionisti, chissà cosa avranno mai da blaterare. E per favore non fate la solita domanda idiota...

Anonimo ha detto...

1)Ma, sinceramente non si capisce una cippa.
2)La registrazione può essere stata fatta in casa da qualunque duetto.

Premetto che anche io ho il dubbio sull'esistenza del complotto delle scie chimiche, ma solo perché se ne parla parecchio. In realtà sono sempre esistite da quando la mia memoria ormai 50enne ha registrato le immagini quando osservavo da bimbo gli aerei.
Inoltre, tanto per parlarne, come si vede dalle immagini prese come esempio, gli aerei non sono militari, ma civili.
E se ci farete caso, in alcuni giorni tutti gli aerei che ci sorvolano generano scia, in altre giornate quando il cielo è terso e poco umido le scie non ci sono, questo per dire che forse non siamo sotto complotto, ma è solo una mia idea magari ottimista (?)
Ciao Sam.

Anonimo ha detto...

Anche sopra la provincia di Torino il cielo è scandaloso..basta osservare, è vero non è vero, quando potete osservate, e giudicate voi. Se non sono scie chimiche, allora c'è un problema di combustibile che usano questi aerei. Non giudicate ma osservate per un po di giorni fate foto..

Marco ha detto...

quello "anonimo Sam "che dice che ha 50 anni e che vede le scie dall'età di 6
dice bugie, grosse come case. Io sono molto +vecchio e le scie le ho
incominciate a vedere a partire dagli anni metà 90 prima il cielo era blu,
era un piacere guardare la sua profondità e il sole era splendente.
E adesso?

Anonimo ha detto...

gente....ma secondo voi il kerosene quando brucia(magari additivato di sostanze per migliorare la detonazione, come piombo o altro che nn so(icuramente non batteri ne tantomeno sostanze assurde), produce aria pulita e ossigeno?????????no perchè pare, a detta vostra, che dovrebbe uscire ossigeno dalla combustione di kerosene!!!Quelle sono scie di combustione e raffreddamento repentino di gas incombusti e non, in presenza di determinate percentuali di umidità e temperatura che ne determinano la visibilità!Ora....50 anni fa c'erano almeno la metà dei viaggi aerei di oggi, se non di meno(quasi sicuramente di meno)!ovvio che magari si vedevano meno scie nei cieli!IL PROBLEMA E' l'inquinamento prodotto....abbiamo solo in italia centinaia e centinaia di aerei che ogni giorno solcano i nostri cieli(50 anni fa, magari, ce ne erano solo 100!!)!!Quando lo capirete che dovremmo batterci per DIMINUIRE L'INQUINAMENTO DEI COMBUSTIBILI AEREI?????(ogni aereo brucia quintali e quintali di kerosene per viaggio(altro che pieno alla macchinina)Magari con l'uso del solare(siamo a buon punto...un drone ad energia solare puo volare perennemente nei cieli...bisogna adattarlo e migliorarlo per il trasporto civile e non, cosa che almeno per altri 20 anni non ci sarà purtroppo)!Lasciate perdere le teorie di avvoltoi, truffatori, come i tanker enemy....quelli invece di lavorare per guadagnarsi la pagnotta, abbindolano gente con poco sale in zucca per foraggiare i loro conti in banca con libri di dubbia cultura, donazioni sul loro sito, convegni dove bisogna cacciare i soldi per entrare e click sui loro siti...PIENI DI PUBBLICITA'!Report(su rai tre) ci fece una bella indagine e scoprirono come riuscivano a tirar su anche decine di mila euro al mese!!E voi che gli credete!!!!!!!!!quando capirete che è l'inquinamento dei cieli ad essere in gioco sarà troppo tardi!!!!intanto le compagnie aeree, grazie anche alle vostre assurde congetture, non fanno niente per il problema...TANTO SIETE VOI A DIRE CHE SON SCIE CHIMICHE E OVVIAMENTE LORO DICONO CHE NN SONO E TIRANO AVANTI INQUINANDO COME BBESTIE I NOSTRI CIELI!Continuate, continuate a dire che son scie di antibiotici, alluminio, lito(assurdo), microchip di controllo mentale(assurdita allucinante),terraforming(ahjahahahahahaha), e chi piu ne ha...piu ne metta!La colpa è vostra che non premete per far ridurre le emissioni inquinanti(come quelle delle vostre macchinine)!!IO HO QUELLA ELETTRICA...forse sto piu avanti di voi!!!

Anonimo ha detto...

Veramente io le vedo proprio quando è blu e terso. Nelle belle e limpide giornate spesso purtroppo mi è capitato di vederle da casa mia a Milano

Anonimo ha detto...

Ciao Marco, mi dispiace contraddirti, ma la memoria non mi inganna, ribadisco che le immagini che ricordo erano di aerei con la scia. Anche oggi il cielo nelle belle giornate è blu, specialmente se c'è stato il vento che ha spazzato via la foschia e lo strato di inquinamento che 30 anni fa era molto più ridotto rispetto ad ora, se vai in montagna puoi notare che oltre ad una certa quota si intuisce visibilmente lo strato foschia/smog cedere lo spazio allo strato limpido del cielo.
Sam.

Anonimo ha detto...

come per le scie chimiche, così come per il fenomeno UFO, mentono sapendo di mentire..

Anonimo ha detto...

Marco hai ragione sull anonimo Sam!Mi capitava spesso di vedere aerei ma tutti lasciavano una scia che posso dire con certezza, durava pochi secondi. Adesso è veramente uno schiffo, vedi la curvatura delle scie come tornano indietro! Tristezza!!!

MadTnT ha detto...

Concordo con Marco (forse abbiamo la stessa età), una volta le scie erano diverse... cortissime e da condensazione.
Oggi possiamo vedere tutti come "riducono" il cielo !

L'ORIGINE OCCULTA DELLA CRISI ECONOMICA CHE NESSUNO VEDE...(VIDEO)