23 marzo 2016

ATTENTATI BRUXELLES: L'ENNESIMO FALSE FLAG PER SPINGERCI VERSO IL TOTALITARISMO?


Di Mario Quaranta

Avevo avvertito: solo lo spirito ci può salvare. 

Ho consigliato ieri di guardare la TV senza il sonoro (un esercizio di attenzione "alla Gurdjieff") per separare la NARRAZIONE dei finti giornalisti e finti esperti (la parola, sede della retorica-persuasione-programmazione mentale con tecniche di PNL) dalla VISIONE (ciò che effettivamente vediamo: "what you see is what you get", quello che vedi è ciò che hai). 


Io l'ho fatto, e ho visto questo:l'ennesimo evento completamente artefatto con la complicità totale dei media. Ho visto un BAMBOLOTTO di plastica usato nelle esercitazioni, fatto passare per un bambino reale. 


Ho visto frammenti di filmati dell'attentato all'aeroporto di Mosca del 2011 fatti passare DA TUTTE LE TV come scene originali dell'attentato a Bruxelles. 

ATTENZIONE PERCHE' QUESTO "GIOCHETTO" E' STATO FATTO DA TUTTE LE TV, QUINDI O HANNO UNA FONTE UNICA DI INFORMAZIONI E ALLORA NON SI CAPISCE CHE LAVORO FACCIANO I GIORNALISTI, OPPURE SONO COORDINATI PER MISTIFICARE LA COSIDDETTA REALTA', A RETI UNIFICATE. 




Tutto questo ormai è un format mediatico LEGALIZZATO fatto passare come realtà, e giustificazione sia ad iniziative di guerra di aggressione contro paesi sovrani, sia alla restrizione delle nostre libertà personali E DI LIBERA PAROLA col pretesto della SICUREZZA.

Allora, chi sono i veri terroristi?

IL BAMBOLOTTO



IL FILMATO ORIGINALE DELL'ATTENTATO DI MOSCA 2011


LA REALTA' ARTEFATTA DELL'ATTENTATO DI BRUXELLES



FALSE FLAG, UN FORMAT MEDIATICO LEGALIZZATO



COSA STIAMO VEDENDO IN TV? ESERCITAZIONI REALISTICHE



PARIGI: VITTIMA DI KAMIKAZE RIANIMATA E' UN MANICHINO



I FERITI "IMPOSSIBILI" DI BOSTON


LO SCOPO DI TUTTO: INDURRE DISSONANZA COGNITIVAhttps://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=XZuEx88MRyY



6 commenti:

Anonimo ha detto...

Va bene che c'è una o più menti sopra i governi che operano per un progetto di scala mondiale, ma a parte questi frammenti di filmati presi da atri attentanti, ci sono i trenta e più morti, quelli purtroppo sono tutti veri!

Anelius ha detto...

In effetti il video dell' attentato di Mosca e quello di Bruxelles, l' hanno fatto notare anche quelli di stiscia la notizia, ma dando la "prima" colpa a quelli di sky!! Mentre se non erro, anche i canali mediaset e rai hanno trasmesso lo stesso filmato...Oltretutto una persona che si e' trovata in tutti e tre gli attentati non ci potrò mai credere, le coincidenze esistono, ma questa non lo è....E se percaso un giorno vi trovereste vicino a questo personaggio, scappate perche' sicuramente succedera' qualcosa....

Anonimo ha detto...

Ammettiamo che si sia trattato di una messinscena. Mi domando avete idea di quanta gente giri attorno a un aeroporto? Turisti, tassisti, hostess, personale di volo, negozianti, addetti alle pulizie, manutentori, ecc., ecc.
Fosse stata una farsa come mettere a tacere migliaia di possibili testimoni? Tutti crisis actor?
E i danni alle infrastrutture?
Cionondimeno, vero è che le televisioni hanno mandato in onda un servizio di cinque anni fa'... il che è davvero molto sospetto

Max Mattoni ha detto...

i morti sono reali, ma questo è sempre successo in ogni attentato e basterebbe tornare con la memoria alle stragi di stato italiane agli assassinii di politici e magistrati per arrivare alla semplice conclusione che 10, 20 o 100 morti non fanno alcuna differenza per "l'entità oscura" che pianifica gli obiettivi di questa strategia finto terroristica in atto.

nota di colore: proprio ieri mentre prendevo un caffè al bar due persone che mi stavano vicino, in un delirio post attentato, auspicavano l'impianto dei microchip sottocutanei di massa, così finalmente tutti saremo più al sicuro.. e chi eventualmente rifiutasse tale impianto è perché ha qualcosa da nascondere.. questo è.. per la gioia del nwo :((

Anonimo ha detto...

Rispondo al tizio delle 19:46: era in programma un'esercitazione proprio per quel giorno, è sempre in programma un'esercitazione ogni volta che salta qualche bomba.

Lupo nella Notte ha detto...

A chi dice che "i morti ci sono stati" bisognerebbe chiedere come fa a esserne cosí sicuro: http://www.tankerenemy.com/2016/03/bruxelles-puzza-di-bruciato.html

Inoltre a "garanzia" della malafede di TUTTI i mezzi di (dis)informazione di ammasso (dei cervelli) allo stesso link si può verificare come il filmato mandato in onda "per errore" sia stato prima opportunamente ritoccato per togliere la sovraimpressione della scritta originale, che altrimenti avrebbe lasciato subito capire che non si riferiva a Bruxelles.

Si è trattato di un "errore" molto voluto, a quanto pare...

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!