22 febbraio 2016

UN OGGETTO GIGANTESCO VICINO AL SOLE CAPTATO DAL SATELLITE SOHO DELLA NASA!


22-02-2016 - Uno strano evento e' stato captato accanto al sole lo scorso 14 febbraio 2016, il telescopio Soho Lasco C3 della NASA,
ha ripreso una sfera di enormi dimensioni accanto alla nostra stella. Il presunto oggetto doveva muoversi molto velocemente, dato che compare solo in un'immagine.
Il dibattito sull'origine dell'oggetto è esploso: cosa era quella sagoma fotografata ? Per alcuni l'ennesima prova del famigerato pianeta x, per altri i segni di un brillamento solare, bolle spaziali magnetiche o polvere cosmica.Tuttavia la Nasa ci ha tenuto a precisare che si sarebbe trattato di "riflessi di luce sulla lente" del satellite che monitora l'attivita' solare.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Una settimana fa ho visto un frammento del video,dove appare questo cerchio in alto ma anche,contemporaneamente un altro cerchio identico ma più sfumato,proprio dalla parte opposta e in basso.....sembra proprio una specie di riflesso lenticolare.

Anonimo ha detto...

Sí é quasi certamente così; si tratta di un semplice fenomeno ottico.

Anonimo ha detto...

Suoni misteriosi sulla Luna, nelle registrazioni dell'Apollo 10
Tv Usa trasmette l'audio dagli 'X files' della Nasa
22 febbraio, 17:44
Il modulo di comando dell'Apollo 10, 'Charlie Brown'
''Lo senti? Quella specie di fischio? Whoooooo!''. ''Lo senti anche tu?''. ''Sì, sembra musica dallo spazio''. Dopo quasi mezzo secolo di misteri, dagli 'X files' della Nasa riemerge l'audio di questa sorprendente conversazione avvenuta tra i tre astronauti dell'Apollo 10 in orbita sulla faccia oscura della Luna.
La registrazione è stata diffusa dal canale televisivo americano Science Channel, riaccendendo così il dibattito sull'origine di quei misteriosi suoni avvertiti da Eugene Cernan, John Young e Tom Stafford nel 1969, due mesi prima dello storico sbarco di Neil Armstrong.
Nascosti dietro la luna e senza alcun contatto radio con la Terra, i tre astronauti dell'Apollo 10 non si aspettavano di sentire alcun suono provenire dalla strumentazione di bordo: la sorpresa per quello strano fischio durato quasi un'ora fu enorme, e li spinse a domandarsi se fosse il caso di raccontare quell'esperienza al centro di controllo della Nasa, per paura di essere esclusi da successive missioni spaziali.
Il testo della conversazione uscì dagli archivi dell'agenzia spaziale americana soltanto nel 2008 e la sua pubblicazione diede vita ad un acceso dibattito sull'origine del suono lunare, che la trasmissione televisiva di Science Channel riprende anche oggi attraverso le voci di astronauti ed esperti. Una delle spiegazioni meno fantascientifiche viene illustrata da un tecnico della Nasa, che definisce il 'fischio lunare' come il frutto dell'interferenza tra le radio del modulo di comando e quello lunare. L'ipotesi è sostenuta anche dal pilota dell'Apollo 11 Michael Collins, che avvertì lo stesso suono durante la sua missione sulla faccia oscura della luna: l'astronauta spiega che il fischio iniziò proprio quando le radio dei due moduli vennero accese una in prossimità dell'altra, e poi scomparve subito dopo lo sbarco.

Anonimo ha detto...

Ed allora, dato che siete così sicuri che si tratta di un fenomeno lenticolare, spiegateci dettagliatamente come è avvenutp.

Anonimo ha detto...

Certamente non sono un tecnico specializzato per poter spiegare il riflesso sull'immagine ma il fatto che questa immagine appaia solo IN UN FOTOGRAMMA e poi scompaia in tutto il resto del video,mi dice che è solo un riflesso.Come quando intorno al sole in fotogrammi isolati appaiono oggetti,oggettini,oggettoni,navi spaziali,pianeti giganti e il capitano Kirk che fa "ciao ciao" con la manina.

Anonimo ha detto...

6:14 tempo sprecato, non crederanno mai alla reale versione dei fatti, che si evince benissimo e si spiega altrettanto bene dai fatti constatati,primo fra tutti il fatto che appare in uno o due frame e che ne appare un'altro diametricalmente opposto!questa gente che chiede insistentemente spiegazioni...VUOLE credere a fenomeni strani...a tutti i costi, ma non riesco a capire perchè.

Anonimo ha detto...

Spiegatemi l'origine di questo riflesso, tenendo conto che il tempo di esposizione di Soho varia tra i 15 ed i 40 secondi per immagine. Soho si trova sulla verticale della Terra.

Anonimo ha detto...

che c'entra che soho si trova sulla verticale della terra???potrebbe stare anche in qualsiasi altro punto, non cambia nulla!Poi dire "sulla verticale della terra"...QUALE VERTICALE???hahahahaha, qual'è la verticale di una sfera?...qualsiasi punto fuori dalla terra sta sulla sua verticale(più precisamente verticale rispetto alla forza di gravità).I riflessi si hanno anche nello spazio caro, anzi avvengono anche grazie ai disturbi creati dalle gravità dei pianeti!Sai, in teoria possiamo vedere ciò che cè dietro un pianeta, grazie alla distorsione gravitazionale della luce!Ma non addentriamoci in argomenti che difficilmente si possono comprendere!Un lampo generato dal sole, puo causare un riflesso sulla lente di soho che creerebbe quell'immagine....addirittura(come dice un commento qui sopra...arguto), se ci si fa caso in quel frame si nota che avviene lo stesso riflesso più sfocato nella parte sottostante l'immagine.....CHIARO ESEMPIO DI RIFLESSO!se vuoi sapere l'origine fattelo spiegare dai produttori della lente di soho.Sicuro non può essere altro!Ti faccio una domanda, cosa puo essere qualcosa PIù GRANDE DEL SOLE che appare pochi secondi e poi scompare???Risposta...NULLA DI POSSIBILE...quindi...RIFLESSO DELLA LENTE.

Anonimo ha detto...

L'ipotesi più probabile sull'origine del riflesso è che una particella/raggio cosmico ad alta energia abbia colpito il sensore CCD della camera causando il bagliore che si è riflesso all'interno delle ottiche.

filippo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!