21 febbraio 2016

GERMANIA - SPAVENTOSO CRATERE SI APRE ED INGHIOTTE ABITAZIONE!


21-02.2016 - Un cratere dal diametro di almeno 30 metri e la profondita' di 50 si e' improvvisamente aperto a Norhausen in Germania.
Il collasso geologico ha inghiottito parte di un edificio disabitato all'interno di una zona industriale.Sul luogo sono subito accorsi le autorita' competenti per mettere in sicurezza l'area.


8 commenti:

Anonimo ha detto...

Questo fatto che le voragini si stiano formando tutte insieme e tutte negli ultimi anni è ancora un mistero!piogge abbondanti?fughe di gas a causa del fracking?

Anonimo ha detto...

Che c'entra il fracking?

Anonimo ha detto...

CERN di Ginevra? Potrebbe essere? Ma non ti sembra una tesi un po' azzardata e campata in aria? Sì,lo ammetto,ma è plausibile come tutte le altre teorie presentate, no? Ma non ti sembra una forzatura complottista? No,non direi, perché vuoi dirmi che al CERN non hanno la capacità di creare dei sinkhole? Scusa non fanno studi sull'antimateria? Sì,ma da qui ad arrivare a dire che sono loro la causa dei vari sinkhole che avvengono in varie parti del mondo ce ne vuole! Sì è vero lo so,però è un ipotesi che io non scarterei a priori.(Scusate per il commento che ho voluto fare in forma di dialogo tra opposte idee personali sulla teoria CERN di Ginevra e sinkhole).

Anonimo ha detto...

la cosa più semplice e più normale, se ci si pensa, è che, come in ogni parte del mondo, avvengono perdite d'acqua dai condotti sotterranei, se il terreno è di un certo tipo, può pian piano scorrere via, dilavato dalle perdite e con il tempo creare crateri...voi non potete sapere quanti vuoti ci sono sotto i nostri piedi, certo non a due metri, ma ci sono e se crolla...crolla tutto ciò che cè sopra...ecco perchè abbiamo questi sinkhole principalmente nelle città(o zone residenziali) o in zone dove il terreno è parecchio calcareo/sabbioso o dove ci sono grandi quantità d'acqua...teorie come CERN, FRACKING ecc, lasciano il tempo che trovano!

Anonimo ha detto...

Per ricevere le notizie di terrareal time,unitevi al canale telegram http://telegram.me/misterogram

@misterogram

Anonimo ha detto...

Per chi volesse farsi "un giro" al CERN : https://www.google.com/maps/streetview/#cern davvero incredibil

Anonimo ha detto...

Aggiungerei alle ipotesi che con tutto il petrolio estratto da decenni, il sottosuolo è ormai composto da innaturali bolle di "nulla", e con il nulla sotto i piedi io non sarei per nulla tranquillo!

Anonimo ha detto...

23:32, l'ipotesi del petrolio estratto e difficilmente plausibile, perchè viene estratto in zone non abitate e cmq, stando a dove avvengono questi fenomeni(a livello mondiale), non risultano pozzi petroliferi...io mi soffermerei sulla composizione del suolo e sui danni attuati dall'uomo e dalle sue infrastrutture....oh...in Italia abbiamo picchi di perdite d'acqua pari al 65% in alcune zone...e dove stanno messi meglio si hanno perdite del 35%...dati spaventosi, se ci facciamo due calcoli, migliaia di metricubi d'acqua si riversano nel suolo attraverso le condutture(e vanno persi, non ritornano nel ciclo dell'acqua); zone come la puglia, con caratteristiche calcaree massicce, hanno un alta probabilità di crolli del terreno...ovviamente non ce di che preoccuparsi a livello cittadino, ma la cosa fa riflettere parecchio.

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!