23 gennaio 2016

POLONIA,SLOVACCHIA, UNGHERIA E REPUBBLICA CECA DICONO NO AGLI IMMIGRATI. VERRANNO TUTTI IN ITALIA?




I quattro paesi del Gruppo di Visegrad (V4) riunitisi oggi a Praga per un vertice dei loro ministri dell’Interno, hanno nuovamente detto no, con un memorandum comune, al sistema delle quote di accoglienza dei profughi proposto dalla Commissione Ue. La loro contrarietà è stata espressa nel documento unitario che i quattro ministri hanno sottoscritto su richiesta del rappresentante polacco, Mariusz Blaszczak. Un modo anche per sottolineare come Repubblica ceca, Polonia, Slovacchia e Ungheria, sul tema delle crisi migratoria, vogliono trattare in modo compatto con Bruxelles. Il cosiddetto blocco dell’Est vuole siano difense le frontiere esterne Ue, reso efficiente il funzionamento degli hot spot e potenziati subito i rimpatri dei clandestini.

Nessun commento:

L'ORIGINE OCCULTA DELLA CRISI ECONOMICA CHE NESSUNO VEDE...(VIDEO)