2 dicembre 2015

Si prepara un intervento militare statunitense in Venezuela? Il giornalista Rafael Poleo parla di una imminente invasione del Venezuela


DI ATTILIO FOLLIERO


umbvrei.blogspot.it

Il giornalista venezuelano Rafael Poleo, della destra più estrema e reazionaria il 26 novembre ha pubblicato una serie di Twitter; in uno di questi segnala l’imminenza di una invasione militare internazionale in Venezuela, come quella della Repubblica Dominicana nel 1965. La Repubblica Dominicana nel 1965 fu invasa dalle forze statunitensi ed ovviamente quando il Poleo parla di una invasione internazionale in Venezuela si riferisce alle forze statunitensi.



Ricordiamo anche che Barack Obama nello scorso mese di marzo ha emesso un decreto con il quale ha dichiarato il Venezuela un pericolo speciale per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti. Tutte le volte che gli USA hanno emesso un simile decreto hanno poi proceduto ad invadere il paese oggetto del decreto stesso.



In altri due twitter immediatamente precedenti a quello appena analizzato, il Poleo fa riferimento alle imminenti elezioni parlamentari venezuelane. Secondo il Poleo “il regime di Maduro starebbe per sospenderle di fronte alla irrimediabile sconfitta”. Inoltre – aggiunge – che gli atti criminali accelerano la fine del regime e diminuiscono le possibilità che il Partito Socialista PSUV sopravviva come partito. E’ dunque imminente una invasione del Venezuela ad opera degli USA?

Le prossime elezioni parlamentari rischiano di essere sospese? Che sta cercando di dirci Rafael Poleo con questi messaggi?

Prima di tutto bisogna dire chi è Rafael Poleo. Rafael Poleo, uomo dell’estrema destra, è un impresario, editore, proprietario del quotidiano Nuevo Pais e della RivistaZeta; è anche il padre della giornalistaPatricia Poleo, scappata all’estero per sfuggire alla giustizia venezuelana, che l’accusa di essere la mandante, assieme a Nelson Mezerhane, già proprietario della TV Globovision, all’ex generale Eugenio Áñez Núñez ed a Salvador Romani, dell’omicidio del giudice Danilo Anderson. Rafael Poleo è anche unpossibile agente della CIA in Venezuela fin dagli anni settanta.

Nessun commento:

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!