14 dicembre 2015

Come purificare profondamente la tua casa dalle energie negative


Alcuni ambienti emanano proprio un’energia positiva che stimola la creatività, la serenità e un senso di pace e profonda vitalità. Altri ambienti invece sembrano proprio pensanti e oscuri e non vediamo l’ora di andarcene 
per non sentire quel senso di tensione e contrazione. Dobbiamo prestare molta attenzione e cura all’ambiente dove passiamo molto tempo come la nostra casa e il nostro ufficio, perché influiscono sulla nostra mente e sul nostro corpo più di quanto possiamo immaginare. Conosco molte persone che hanno visto scomparire problemi di salute semplicemente rinnovando il proprio spazio o cambiando luogo dove vivere. Ecco dei semplici ma molto efficaci metodi per ripulire energeticamente il tuo ambiente.


Se ti sei appena trasferito in una nuova casa, se andrai a dormire altrove (albergo, casa di amici, ecc), se la tua casa non ha mai ricevuto una pulizia profonda energetica e senti che c’è bisogno di rinnovamento, allora troverai molte informazioni che ti saranno utili. Sono ideali anche per l’ambiente di lavoro (alcuni pratiche non sono facili da attuare quando si condivide l’ufficio).

In questo articolo uso un termine generico e di facile comprensione: energia. Parlo di energia negativa e positiva e tutto questo può sembrare molto olistico, spirituale e new age e sicuramente lo è, ma potrei usare dei termini più scientifici che si riferiscono alla stessa cosa come ioni positivi e negativi, aria satura di tossine, campi elettromagnetici, ecc. Bisogna anche considerare che i pensieri e le emozioni sono un certo tipo di energia sottile che si impregna nell’ambiente.

Quindi ti chiedo di affidarti al semplice concetto di energia e di provare questi metodi e di verificare da te se funzionano o meno: più sei sensibile e più questo ti sarà chiaro.


Prima della pulizia energetica, togliere tutti gli oggetti metallici che si indossano, compresi orologi, braccialetti e collane. Se hai le mestruazioni devi aspettare che passino prima di poter fare la pulizia energetica dell’ambiente.

Dopo la pulizia ricordare sempre di aprire le finestre per allontanare l’energia negativa liberata, farsi un bagno in acqua calda e con 1kg disale integrale per purificare il proprio corpo dall’eventuale energia negativa assorbita. Mettere meno di 1 kg di sale non ha lo stesso effettuo depurativo.

APRIRE LA FINESTRA

Una pratica che anche i nostri nonni erano abituati a fare è quella di aprire le finestre di casa al mattino per far circolare l’aria. Questa rappresenta la più classica e utile pratica per evitare all’energia negativo di ristagnare e garantire un buon flusso di energia vitale. Bisogna solo stare attenti a non creare correnti violente.

TOGLI TAPPETTI E PASSA LA SCOPA

Dopo aver aperto la finestra, togli tutti i tappeti e spazza bene tutta la casa con la scopa. La scopa oltre ad essere un oggetto comunissimo nelle case, è ritenuta negli ambienti esoterici in grado di scacciare le energie negative dall’ambiente. E’ molto importante spostare tutti i mobili quando lo facciamo e spazzare bene tutto.

DISINFETTA IL PAVIMENTO

Poi passa uno straccio con un liquido disinfettante. Puoi usare per un litro di acqua 20 gocce di tea tree oil e 20 gocce di estratto di semi di pompelmo oppure un altro modo è usare per un litro di acqua un bicchiere di aceto di mele e 3 cucchiai di sale integrale. Laviamo per bene tutti i pavimenti della casa con l’acqua preparata con questi ingredienti. Vedrete che qualcosa comincia a cambiare! Aspetta che il pavimento sia asciutto prima di passare alla fase successiva.

LA FUMIGAZIONE

E’ il principale metodo per purificare energeticamente un’abitazione. Consiste nell’esalazione di fumo prodotto dalla combustione di sostanze aromatiche. Ha origini antichissime, utilizzata fin dal passato durante pratiche di guarigione o eventi rituali, è in grado di modificare lo stato psico-fisico delle persone. Basti pensare alle fumigazioni utilizzate da migliaia di anni all’interno di templi, luoghi sacri o nelle chiese con l’incenso. Secondo alcuni le fumigazioni all’interno delle abitazioni vanno fatte sempre con la luce del sole, mai dopo il tramonto e mai di sabato, domenica o nei giorni festivi. Sono inoltre consigliate tra la luna piena e la luna nuova, cioè in luna calante.

Va fatta a finestre chiuse e puoi scegliere una o più piante di seguito descritte da bruciare. Miscelare le erbe scelte, ridurle in polvere e metterle sopra i carboncini. Inizierà ad uscire fumo bianco, a questo punto girare col pentolino con i carboncini nei locali (o lo smudge di salvia bianca) e spargerlo con una piuma (la pulizia sarà più profonda), insistendo soprattutto negli angoli. Continuare così fino a quando la casa si sarà riempita di fumo. La fumigazione termina con l’apertura di tutte le finestre per far uscire l’energia negativa liberatosi.

Per una pulizia molto profonda, bruciare molte erbe per produrre molto fumo e aspetta anche tre ore prima di procedere alla ventilazione degli ambienti.

ALLORO: intensifica le doti chiaroveggenti, utilizzato in passato per entrare in trance e per limitare le epidemie, favorisce l’attività onirica e i sogni profetici. E’ il purificatore dell’Elemento Acqua, adatto a ripulire problemi di natura emotiva.

ARTEMISIA: l’erba con cui si fa l’assenzio, ha una potente azione purificatrice, per distaccarsi dal passato, attiva le energie curative insite in ogni persona, usata per rinforzare le proprie capacità terapeutiche.

CANFORA: rinfrescante, rivitalizzante, favorisce la concentrazione, rafforza la coscienza. E’ il purificante dell’Etere e quindi di tutti e quattro gli Elementi (Aria, Terra, Acqua e Fuoco).

INCENSO IN GRANI: è stato sempre utilizzato nelle cerimonie sacrali, collega con il divino, adatto ad innalzare l’aspetto spirituale. E’ legato all’energia del Fuoco e come tale rappresenta una potente fonte di purificazione.

LAVANDA: purificante, rivitalizzante, dona chiarezza mentale. Ideale per le stanze da letto.

MIRTO: purifica gli ambienti chiusi, dona amore, indicato per la meditazione, favorisce il perdono.

OLIVO: purifica l’Elemento Aria, adatto ad armonizzare l’aspetto mentale.

SALVIA: indicata per purificare ambienti chiusi soprattutto se sono presenti malati e rimuove campi energetici negativi.

SALVIA BIANCA: usata nelle cerimonie sciamaniche ed esoteriche, è una delle piante più potenti per la purificazione.

ULTIMA FASE DELLA PURIFICAZIONE ENERGETICA

Posiziona cinque ciotole di media grandezza con all’interno del sale integrale non raffinato: più precisamente quattro agli angoli ed una al centro del locale. Se hai delle foglie di menta (anche secche) puoi mescolarle al sale. E’ importante mantenere chiusa la confezione del sale prima dell’utilizzo predestinato, altrimenti inizierà ad assorbire tutte le impurità presenti nell’ambiente circostante. Le ciotole vanno lasciate per 24 ore dopo di che il sale va buttato via, in questo frangente di tempo il sale avrà assorbito tutte le energie negative presenti nel locale. Fallo in ogni stanza, ovvero dovrai avere cinque ciotole in ogni locale per 24 ore.

Dopo aver messo le ciotole passiamo in tutta la casa e diamo colpi al muro, come per smuovere l’energia depositata tra le mura del locale e farla andare via per essere rimpiazzata con una nuova e fresca energia. Possiamo se ci piace anche cantare e suonare degli strumenti musicali: è molto usato il tamburo.

Adesso un alone di purezza circonderà il nostro ambiente, una nuova aria di rinnovamento è iniziata. La nostra mente, il nostro corpo e la nostra creatività e intimità saranno cambiate positivamente. Il passato è stato ripulito per far posto ad nuovo e fresco momento presente libero dagli schemi e condizionamenti. La casa è come che fosse nuova. Pulita e purificata dall’interno. Nel prossimo articolo parlerò di come mantenere pulito l’ambiente.

Nessun commento:

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!