2 novembre 2015

Lago patria (Napoli) «Troppi radar Usa»,rischio tumori e leucemie


Lago patria - Siamo in piena terra dei fuochi,zona gia' devastata dalla criminalità organizzata,ed ora base operativa del comando Nato di Napoli.
Sono ormai anni che comitati di cittadini stanno portando avanti una dura battaglia contro le mega antenne istallate all'interno della base militare,molto simili a quelle del MUOS di Niscemi in Sicilia.Nel frattempo il tasso di tumori e leucemie nella zona e' schizzato alle stelle,moltissimi abitanti stanno abbandonando le loro case perche' spaventati dai probabili effetti nefasti delle onde elettromagnetiche emesse da questi mostri tecnologici.
Dallo scorso 3 ottobre fino al prossimo 6 novembre la base di Lago patria sara' il punto di comando della super esercitazione denominata “Trident Juncture 2015” che verra' coinvolti 36.000 uomini, oltre 60 navi e 200 aerei da guerra di 33 paesi per testare la forza di rapido intervento che dovrà operare, nell’arco di 48 ore.le autorita' militari naturalmente minimizzano affermando che lo stesso personale NATO risiede in villette nelle prossimita' della base.
http://www.internapoli.it/7591/troppi-radar-usa-via-allindagine-arpac-
http://www.internapoli.it/36072/giugliano-comitato-no-base-nato-nuovi-radar-a-rischio-tumori-per-la-popolazione-

Nessun commento:

L'ORIGINE OCCULTA DELLA CRISI ECONOMICA CHE NESSUNO VEDE...(VIDEO)