28 ottobre 2015

Ecco la lista delle grandi marche che finanziano la sperimentazione animale. Prendete nota !!!


zzz
Tutti i prodotti che utilizziamo come i farmaci, i prodotti chimici, i cosmetici, i pesticidi, gli additivi, i prodotti per l’igiene della casa e via dicendo devono per legge essere testati sugli animaliprima di essere commercializzati: questo per tutelare la salute dell’uomo.

I test sugli animali consistono in vere e proprie torture che portano l’animale alla morte.
I nostri acquisti sono fondamentali per mettere a freno queste barbarie: basta scegliere prodotti che non finanziano la vivisezione. Sono i cosiddetti prodotti “cruelty free”, cioè non testati sugli animali (nè il composto finito nè i singoli ingredienti del prodotto). Questi prodotti utilizzano ingredienti naturali non nocivi per l’uomo e di conseguenza non è necessaria la sperimentazione animale oppure ingredienti già testati in passato (in quest’ultimo caso l’azienda si impegna a non utilizzare ingredienti nuovi e quindi si impegna a non favorire i test sugli animali).
Non lasciamoci ingannare dalle seguenti etichette: “prodotto finito non testato sugli animali” ( vuol dire che gli ingredienti sono invece stati testati sugli animali), “testato clinicamente” o “testato dermatologicamente” possono voler dire che i prodotti sono stati sperimentati sugli animali. Anche le varie scritte come “cruelty free” non danno la sicurezza sulla non sperimentazione animale.
Come fare allora per acquistare in sicurezza prodotti che davvero non hanno finanziato la vivisezione e la sperimentazione animale? Vi riportiamo delle liste certe e sicure a cui fare riferimento: le aziende possiedono l’auto­certificazione di adesione allo Standard “senza crudeltà” inviata alla dott.ssa Antonella de Paola, autrice del libro “Guida ai prodotti non testati su animali”, e/o del superamento dei controlli eseguiti da ICEA (società indipendente di auditing) dietro accordo con LAV (Lega Anti Vivisezione).

IGIENE E CURA DELLA PERSONA:

Prodotti da evitare:
Acquafresh, Adidas, Alviero Martini (profumi), Atkinsons, Axe/Apollo/Africa, AnticA Erboristieria,, AZ, Belle Color, Biomedic, Biotherm, Bausch&Lomb, Cacharel (profumi), Cadonett, Calvin Klein, Camay, Casting, Cerruti (profumi), Chloè (profumi), Chopard (profumi), Clear, Clearasil, Colgate, Country Colors, Coco monoi, Davidoff, Demakup, Denim, Dignity, Dimension, Donge, Douss-Douss, Dove, Drakkar Noir,Dr. Scholl’s, Dunhill, Elisabeth Arden, Elnett, Elvive, Excellence,Faberg, Feria, Fructis Garnier, Fx Studio, Gattinoni (profumi), Gillette, Giorgio Armani (profumi), Giorgio Beverly Hills (profumi), Glicemille, Gloria Vanderbilt, Grafic, Guy, Head&Schoulders, Helena Rbubinsten, Huggies, Hugo boss, Infasil, Intervallo, Intima di Karinzia, Iodosan, Isabella Rossellini’s Manifesto, Jean Louis David, Johnson&Johnson, Keramine H, Kerastase, Kleenexe, Klorane, Kukident, Lactacyd, Lancaster, Lancome, La Roche Posay, Laura Biagiotti (profumi), Leocrema, Lines (assorbenti adulti), Lines Lei, Linidor, L’Oreal, Lux, Lysoform, Macleens, Matrix, Max Factor, Maybelline, Mennen, Mentadent, Milton, Movida, Karl Lagerfeld (profumi), Keramine H, Kerastase, Kukident, Napisan, Neutralia, Nidra, Noxzema, Natura, Neutromed, Neutromed Deo, Neutromed ph 3,5, Nordic Colors Oil of Olaz, Oral-B, Palmolive, Palma Ricasso (profumi), Pampers, Pantene, Pepsodent, Phas LarochePosay, Plax, Plenitude, Pond’s, Polident, Ralph Lauren (profumi), Recital, Redken, Rexona, Rimmel, Rochas, Restive oil, Saugella, Senz’acqua Lines, Squibb (dentifricio), Studio Line, Shiseido, Scotonelle, Strep, Sunsilk, Sergio tacchini (profumi), Tampax, The Body Shop, Timotei, Tempo, Taft, Topexan, Ultra Dolce Garnier, Valentino (profumi), Veet, Vichy, Vidal, Viva Wella, Vital Colors.
Prodotti creduti erroneamente cruelty free:
Vi sono alcune marche che molti credono cruelty-free ma che in realtà non aderiscono allo Standard e quindi non possono essere considerate cruelty-free:
AMWAY, AVEDA , AVON (non esegue e non commissiona test su animali, ma non garantisce gli ingredienti comprati da terze parti), BELLEBOLLE , BLUEBERRY , CLINIQUE (Estee Lauder), DIPROS, ESI, HERBALIFE, JUST L’AMANDE/GAVARRY, LINEA ESSELUNGA (supermercati Esselunga), MONTALTO NATURA, REVLON, SARA LEE PLANTER’S, SOCIETA’ DEL KARITE’, , THE BODY SHOP (il marchio è stato acquistato da L’Oreal, che effettua vivisezione per i suoi prodotti), UNILEVER (prodotti per l’giene della persona e della casa).
Prodotti “cruelty free”:
ALLEGRO NATURA – Certificazione ICEA
ARGITAL – Certificazione ICEA, ingredienti animali: SI
ATHENA’S – Certificazione ICEA, iingredienti animali: NO
BARTHOLOMEW (Evan)  Certificazione ICEA
BEMA (Bioecocrema, Extrattissima, I Cremosi, Sinfonia Aromatica, Solar Tea) – Certificazione ICEA
BOTTEGA VERDE – Certificazione ICEA
BIOPLASIS – RAMNUS LABORATORIES – Certificazione ICEA, ingre­dienti animali: NO
CAMORAK (PuraVida, Lenerbe) – Certificazione ICEA, ingredienti animali: SI
CIBE (Mondo Naturale, Fiori&Futta-Antico Marsiglia, Antica Provenza Ligure, Samarcanda, Econatura) – Certificazione ICEA, ingredienti animali: SI (la Linea Antica Provenza Ligure è totalmente vegetale, i Dessert da bagno della Linea Dessert contengono latte, alcuni prodotti delle linee Mondo Naturale, Fiori&Frutta e Antico Marsiglia contengono miele, latte e lanolina)
COOP (prodotti cosmetici a proprio marchio) – Certificazione ICEA
D’AYMONS NATURALERBE – Certificazione ICEA, ingredienti animali: SI
DERBE (Regen, Seres, Speziali fiorentini, Terre d’Amerigo, Vitanova) Certificazione ICEA, ingredienti animali: SI (uova in olio d’erbe all’uovo e maschera all’uovo e prodotti delle api)
DR TAFFI – Adesione allo Standard con Certificazione ICEA, ingredienti animali: SI
EVAN BARTHLOMEV Certificazione ICEA
FITOCOSE  Autocertificazione, ingredienti animali: SI
FLORA-PRIMAVERA (Primavera Life)  Certificazione ICEA
GALA (Natyr)  Autocertificazione
FLORA-PRIMAVERA – Certificazione ICEA
HAWAY (Oris, Anthyllis, Ecor, Ecotan, Victor Philippe) – Certificazione ICEA, ingredienti animali: SI
HEDERA NATUR (Almacabio, Bergline, Florame) – Certificazione ICEA, ingre­dienti animali: NO
HELAN – Certificazione ICEA, ingredienti animali: SI
INDICA  Certificazione ICEA, ingredienti animali: NO
I SERAFINI – Certificazione ICEA
LA SAPONARIA – Certificazione ICE­A, ingredienti animali: SI (miele e propoli in alcuni saponi, cera d’api negli unguenti)
L’ERBOLARIO – Certificazione ICE­A, ingredienti animali: SI
LINEA PROGETTO GAIA – Autocertificazione, ingredienti animali: SI
LOGONA (DISTRIBUITO DA Baule Volante)  Autocertificazione
LUSH – Certificazione Nature Watch, ingredienti animali: SI (quando non è indicata la V di Vegan significa che il prodottoè latto-ovo-vegetariano)
MONTAGNE JEUNESSE – Certificazione BUAV (UK)
OFFICINA NATURAE – Autocertificazione, ingredienti animali: SI (derivati del latte in tutte le creme, mentre gli altri prodotti sono vegetali)
PEDRINI (Lepo Line)- Certificazione ICEA, ingredienti animali: SI
REBIS – Autocertificazione, ingredienti animali: SI (in alcune creme e unguenti)
REMEDIA – Autocertificazione, ingredienti animali: SI (cera d’api in tutte le creme e propoli nella crema all’elicriso)
SAN.ECO.VIT (Bjobj) – Certificazione ICEA, ingredienti animali: NO
SAPONIFICIO GIANASSO (Floralia, I Provenzali) – Certificazione ICEA
SOC.COOP COMMERCIO ALTERNATIVO  Certificazione ICEA
TEA NATURA – Autocertificazione, ingredienti animali: SI (cera d’api bio e lanolina negli unguenti)
VEGETAL PROGRESS  Autocertificazione
VERDESATIVA – Autocertificane, ingredienti animali: NO
VIRGO TERRA – Autocertificazione, ingredienti animali: NO
W.S. BADGER (distribuito da Blue Moon Trade) – Certificazione BUAV (UK), ingredienti animali: SI
Assorbenti:
HELAN, MOONCUP, NUVENIA

IGIENE DELLA CASA E DEL BUCATO:

Prodotti da evitare:
Ace-Gentile, Aiax, Air Fresh, Anitra WC, Ariel, Autan, Ava Perla, Baleno, Baygon, Baysan, Bio Presto, Bio Shout, Bolt, Bounty, Bravo, Bref, Calfort, Cif, Coccolino, Dash, Dora, Dinamo, Duraglit, Duracell, Dixan, Fabuloso, Fébrèze, Finish, Fa, Glade, Glassex, Harpic, Idraulico Liquido, Kop, Lanza, Lavasbianca, linea Ace, Lenor, Lip, Liù, Lysoform, Napisan, Nelsen, Mastro Lindo, APC, Baleno, Mister Verde, Mr Muscolo, Off!, Omo, Pril, Pronto, Pin Polin, Può, Perlana, Raid, Scottex, Soflan, Sole, Sole di Marsiglia, Sidol, Sil, Soflan, Sole, Spic&Span, Splendid, Svelto, Swiffer, Vernel, Viakal, Vim-Clorex, Woolite.Viakal, Tide, Tuono, Zest.
Prodotti cruelty free:
ALMA WIN  Certificazione Natur-Watch, ingredienti animali: NO
ARGITAL (Biolavo) – Certificazione ICEA, ingredienti animali: SI
ALLEGRO NATURA (BioErmi, HappyClean) – Certificazione ICEA, ingredienti animali: NO
CIBE (Econatura)  Certificazione ICEA, ingredienti animali: NO
HAWAI (Ekos, EcoSi’, Oris)  Certificazione ICEA, ingredienti animali: NO
HEDERA NATUR (Almacabio, Equo linea, EcoPolo) – Certificazione ICEA, ingredienti animali: NO
LYMPHA – MONDOSOLIDALE – Certificazione ICEA, ingredienti animali: NO
OFFICINA NATURAE (Linea Aequa equo-solidale) Autocertificazione, ingredienti animali: NO
SAN.ECO.VIT (Ecoblu, Ecor, Ecoland)  Certificazione ICEA, ingredienti animali: NO
YVES ROCHER

TABACCO

Sono molte le multinazionali del tabacco che finanziano la sperimentazione animale: cani, roditori e via dicendo sono costretti tramite una mascherina a inalare per tutto il giorno nicotina.

RICERCA

Le seguenti associazioni finanziano esperimenti sugli animali:
AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro)
AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla)
ANLAIDS (Associazione Nazionale per la Lotta contro l’AIDS)
ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA LOTTA AL NEUROBLASTOMA
TELETHON
TRENTA ORE PER LA VITA
Fonte: www.fermaregreenhill.net

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Cioè è tutta la civiltà industriale a commettere sperimantazioni sugli animali, impossibile prendere nota di tutto e boicattare. Tanto vale andare a stare in cima a una montagna

Anonimo ha detto...

Spero vivamente che un giorno quello che fanno agli altri, soprattutto quelli che ne hanno pure consapevolezza, venga fatto a loro moltiplicato all'ennesima potenza!!!

Anonimo ha detto...

che ipocriti che siete!!!Allora quando vi ammalerete non dovrete prendere neanche una medicina...siete solo degli ipocriti!

Anonimo ha detto...

Ammalarsi e prendere medicine è un conto... ma se per pulirsi, truccarsi, fumare bisogna far soffrire creature innocenti capirai anche tu che è da ignobili!

Anonimo ha detto...

no...non mi sento ignobile!Se per pulirmi devo testare le reazioni sulla cute, ben venga un topolino....sulla mia pelle non lo provo!!!21:00 dato che immagino tu ti faccia la doccia qualche volta...e non credo che tu la faccia con il sapone ricavato dal grasso del porco, allora testali tu i prodotti per pulirsi!!!!così il topolino si salva!!!ancora ipocrisia!
PS: attualmente si è scoperto un nuovo modo per testare le sostanze, non più direttamente su animali, ma in vitro!Viene riprodotto in vitro il tessuto o le cellule che ci interessano per il test e poi viene analizzato il tutto in appositi macchinari, per la vostra felicità tra un pò di anni(non credo pochi però) nessuno userà più topolini(animali vivi)...contenti?cmq fino a che non si diffonderà ben vengano gli animali nei test!Sulla mia pelle non li provo, come anche voi....e se dite che siete pronti a provarli su voi stessi, mi viene in mente solo un termine, IPOCRISIA!

Anonimo ha detto...

Senza cuore. Altro che... Ovvio che nn ci si prova su di se. Má semplicemente si cerca di usare prodotti alternativi a tutto cio senza far soffrire nessuno xk se nessuno romple le scatole a te xk rimperle a i poveri animali?!

L'ORIGINE OCCULTA DELLA CRISI ECONOMICA CHE NESSUNO VEDE...(VIDEO)