28 settembre 2015

NASA: il 28 settembre rivelazioni importati su Marte






Ed ecco una nuova conferenza stampa in cui l'ente spaziale statunitense non rivelera' nulla di nuovo o di eccezionale, ma semplicemente qualche altro piccolo dettaglio su milioni di dati e testimonianze gia' raccolte da decenni e tenute ben nascoste all'opinione pubblica mondiale...




Tra gli osservatori dello spazio, cresce la speculazione sul fatto che la NASA stia per annunciare di aver trovato la vita su Marte. L'agenzia spaziale americana ospiterà una conferenza stampa urgente nei suoi quartier generali di Washington, dove annuncerà di aver risolto un grande mistero sul pianeta rosso. 

La NASA ha usato precedenti briefing (sessioni informative) per annunciare le scoperte rivoluzionarie: per esempio a luglio quando ha rivelato l'esistenza di un pianeta simile alla terra, Kepler-452-b, al di fuori del nostro sistema solare. 

Jim Green, il direttore della scienza planetaria della Nasa e Michael Meyer, scienziato di punta per il Programma Esplorazione Marte (Mars Exploration Program) saranno tra gli esperti presenti all’ evento di lunedi [28 settembre 2015] 

Si crede che l'Ente possa annunciare di aver scoperto vita microbica sul pianeta prossimo alla Terra, oppure, in alternativa di aver trovato prove di acqua che scorre. 

Quest'ultima teoria è dovuta in parte al fatto che anche Lujendra Ojha, della Georgia Institute of Technology in Atlanta, sarà presente alla conferenza stampa in questione . 

Lo scienziato Mr Ohja, È stato il primo a presentare la teoria che Marte abbia acqua salata e liquida che scorre su di esso nei suoi mesi più caldi. 

Fino all'inizio di questo anno, gli scienziati pensavano che ci fosse ghiaccio su Marte, ma che fosse troppo freddo per ospitare acqua. 

Curiosity Rover 

Tuttavia, in aprile la rover a quattro ruote della NASA, la Curiosity, scoprii che il terreno era umido e c'era dell’acqua salmastra, che abbassava il punto di congelamento. 

Ed il mese scorso, il veicolo, che da 3 anni si trova sul Pianeta Rosso, ha identificato rocce ad 1 m sotto la superficie, che contenevano acqua quattro volte tanto, rispetto a quanto pensato precedentemente. 

Una breve dichiarazione sul sito Web dell'agenzia spaziale, dice: 


“la NASA darà maggiori dettagli su una grande scoperta, relativa alla attuale esplorazione che ha in corso su Marte, in un briefing alle 11.30 EDT [ora legale di New York] , il 28 settembre al James Webb Auditorium , al quartier generale della NASA a Washington. 

“L’ evento sarà trasmesso dal vivo sulla TV della NASA e il sito web dell’ Agenzia”. 

PS: alla fonte anche un interessante breve filmato 

fonte: 


traduzione Cristina Bassi

1 commento:

Anonimo ha detto...

Questa signori è quella che si dice : "una cagata pazzesca"!
In cosa consisteva il roboante annuncio della Nasa: "C'è acqua su Marte". WOW! Ma che grandiosa scoperta per il popolo bue!
Ma se su Marte ci sono due calotte polari e dei canali scavati dall'acqua già scoperti nell' 1800 da Schiapparelli chi vogliono prendere per i fondelli costoro?
Che ci fosse l'acqua su Marte già lo si sapeva, da un sistema politico governativo come quello attuale possiamo aspettarci solo il peggio, non aspettiamoci rivelazioni su altre civiltà o su tecnologie che potrebbero cambiare il futuro dell'umanità (antigravità, fusione fredda ecc., ecc.) siamo comandati dalla feccia peggiore.

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!