2 settembre 2015

Cancro: ecco il cibo che lo innesca. Lo mangiamo tutti…


cellule tumorali Consumare in modo eccessivo patatine e cibi fritti in generale può aumentare il rischio di contrarre il tumore. La conferma arriva dell’autorità europea per la sicurezza alimentare.
patatine fritte Mangiare una quantità eccessiva patatine aumenta il rischio di tumore. E’ allarme per i consumatori di questo alimento. L’avviso è stato diffuso dalla comunità europea per la sicurezza alimentare, mangiare alte quantità di patatine fritte o in generale di altri cibi fritti, aumenta le probabilità di ammalarsi di cancro. La causa è una sostanza cancerogena, presente anche nella combustione del tabacco ed inalata attraverso il fumo delle sigarette; questa sostanza sarebbe prodotta anche durante la frittura dei cibi ed in particolare delle patatine. Secondo gli esperti molti prodotti da forno e fritti, patatine fritte in primis ma anche pane e biscotto, patate arrosto e molti altri, contengono acrilammide, sostanza potenzialmente pericolosa che può contribuire alla formazione del cancro. Patatine fritte Questo è il motivo per cui l’ente europeo per la sicurezza alimentare ha segnalato il potenziale pericolo in particolare per i minori che mangiano sovente patatine fritte. Un rischio, che è stato anche confermato dalla Food Standards Agency, dopo avere condotto una serie di esami su diversi prodotti di largo consumo soprattutto nel Regno Unito. E’ emerso che le percentuali di acrilammide sono, in alcuni casi, molto più elevate. “Esami di laboratorio hanno dichiarato e dimostrato che l’acrilammide e il suo metabolita glycidamide sono cancerogeni. Dal momento che si tratta di sostanze contenute in molti alimenti è necessario limitarne il consumo. I bambini sono la fascia di utenti più esposta a questi rischi”. Il consiglio che diamo è quello di limitare il più possibile, l’assunzione di questi alimenti e dare massima condivisione in modo che tutti sappiano i pericoli di questi alimenti. DA blog.saltoquantico.org

1 commento:

Anonimo ha detto...

Le patatine perché evidentemente sono l'alimento più consumato per via dei vari Fast-munnizza-food, ma in genere tutti gli alimenti bruciacchiati sono potenziali cancerogeni, per cui “la frittura” fa male, o meglio “l'olio bruciato”. Le patate non fanno assolutamente male, per chi non avesse capito...

NUOVA ZELANDA: LAMPI DI LUCE SQUARCIANO IL CIELO DURANTE IL TERREMOTO!!!