6 settembre 2015

Aumenta l’inquinamento e la radioattività nei nostri mari.Ecco i pesci più contaminati dal mercurio


Con l’aumentare dell’inquinamento e della radioattività nei nostri mari i pesci stanno diventando pericolosi per la salute.Ecco quelli che lo sono di più.

L’alimentazione, ormai, è diventata una vera e propria corsa ad ostacoli. Tante le cose da evitare o da limitare, anche quelle che in teoria fanno bene alla salute.

A causa dell’aumentare dell’inquinamento e soprattutto dei livelli di radioattività nei nostri mari, il pesce è diventato, nel tempo, un pericolo per la nostra salute. Per non parlare di quelli che vengono allevati in acque sporche, sovraffollate e cariche di sostanze chimiche utilizzate per tenerli in vita.

Tutto è cominciato qualche anno fa, quando gli scienziati riscontrarono per la prima volta, la presenza di tonni pinne blu contaminati in seguito al disastro di Fukushima nelle acque della California. Da studi approfonditi si scoprì che la concentrazione di cesio-137 nei tonni risultava essere addirittura dieci volte sopra la media. Tale contaminazione, col passare degli anni si è inevitabilmente estesa nel resto delle acque del globo, se pur in concentrazione minore.

Il mercurio è la sostanza maggiormente presente in alcune specie di pesci, essa rappresenta un serio problema per la salute pubblica, tanto che l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) raccomanda che le donne in età feconda dovrebbero selezionare il pesce che mangiano ed evitare di consumare tonni e pesci spada.

Ma non è solo la contaminazione dovuta a disastri naturali a rendere il pesce un alimento rischioso per la salute, anche l’inquinamento gioca un ruolo molto importante.

Il sito Truththeory.com, elenca i pesci più contaminati da mercurio, ecco quali sono:

Pesce Spada

Questo pesce contiene la più alta concentrazione di mercurio, ma niente paura, basterebbe accertarsi sulla sua provenienza e non comprare quello che proviene da zone con il più alto livello di contaminazione come ad esempio l’Oceano Pacifico.

Tonno pinne blu

Il tonno pinne blu è al secondo posto per il livello di contaminazione di mercurio, ma secondo il New York Times è considerato addirittura più rischioso del pesce spada in quanto proviene prevalentemente da zone contaminate. E’ quindi molto più alta la probabilità di ritrovarsi in tavola del tonno contaminato rispetto ad altri pesci.

Salmone: Questo pesce ha una bassa concentrazione di mercurio, ma nonostante ciò molti scienziati hanno pensato che sia giusto vietare il consumo di quelli provenienti dal Pacifico, a causa degli alti livelli di isotopi radioattivi.

Sgombro

E’ veramente un peccato che questo pesce risulti tra l’elenco di quelli contaminati, in quanto apporta benefici per la salute grazie al magnesio contenuto in esso, ma il suo alto livello da contaminazione da mercurio annulla tutti i punti a favore.


http://jedasupport.altervista.org/blog/attualita/pesci-contaminati-mercurio-la-lista/

Nessun commento:

L'ORIGINE OCCULTA DELLA CRISI ECONOMICA CHE NESSUNO VEDE...(VIDEO)